COLDIRETTI VENEZIA CONSEGNA ALLE FAMIGLIE BISOGNOSE I PACCHI ALIMENTARI MADE IN ITALY

COLDIRETTI VENEZIA CONSEGNA ALLE FAMIGLIE BISOGNOSE I PACCHI ALIMENTARI MADE IN ITALY

Venezia 1 Aprile 2021 Coldiretti Venezia in questi giorni è occupata nella distribuzione di pacchi solidali. “ Ci arrivano numerose le segnalazioni di persone in difficoltà, da parte di Parrocchie, Associazioni, a volte sono le persone interessate a chiamarci- racconta il giovane Davide Montino, presidente di Agrimercato Venezia impegnato in prima linea nella consegna – ci siamo organizzati per arrivare nelle case e consegnare direttamente quanto messo a disposizione dall’iniziativa promossa da Coldiretti nella nostra provincia così come in tutta Italia, a sostegno dei più bisognosi.”

Questa mattina tra gli appuntamenti prefissati non poteva mancare a Mestre in via Santa Maria dei Battuti, la Casa della Solidarietà dove le famiglie bisognose come ogni settimana  si sono recate per avere la spesa, oggi hanno ricevuto in dono anche il pacco della Coldiretti. “ L’aiuto della Coldiretti è davvero apprezzato- afferma Elisa Lombardi responsabile dell’Emporio Solidale- le famiglie che ci chiedono aiuto sono passate da 53 nel 2019 a 170 nel 2021 e continuamente riceviamo nuove richieste che in tutti i modi cerchiamo di accontentare”.

Decine di mezzi sono stati organizzati per le consegne lungo tutta la Penisola. Quasi un migliaio le confezioni riservate al Veneto pari a 35 mila chilogrammi di prodotti Made in Italy. Ogni famiglia è destinataria di un pacco di oltre 50 chili con prodotti 100% italiani– spiega Coldiretti Venezia – pasta e riso, Grana Padano, biscotti, sughi, salsa di pomodoro, tonno sott’olio, dolci e colombe pasquali, stinchi, cotechini e prosciutti, carne, latte, panna da cucina, zucchero, olio extra vergine di oliva, legumi e formaggi.

Un’operazione che – afferma Coldiretti – vuole essere un segnale di speranza per il Paese e per tutti coloro che in questi mesi hanno pagato più di altri le conseguenze economiche e sociali dell’emergenza Covid. Ma anche evidenziare le grandi eccellenze del BelPaese che hanno contribuito a rendere famoso nel mondo uno stile di vita alimentare, sicuro e di qualità.

“Essere impegnati in questa missione proprio qualche giorno prima di Pasqua– spiega Davide Montino– è un’esperienza toccante. Ogni giorno gli incontri arricchiscono umanamente il nostro lavoro. Rispettando la dignità delle persone e la loro privacy raccogliamo anche le testimonianze di vita degli invisibili. Da chi come single e senza lavoro si trova a crescere i bambini, dipendenti della ristorazione che hanno perso il lavoro con una famiglia da mantenere, chi deve pagare il mutuo della casa ed ha perso il lavoro. Il Covid sta lasciando un segno indelebile sulle fasce più deboli della società – sottolinea Giovanni Pasquali direttore di Coldiretti Venezia– questo che stiamo compiendo è un atto di responsabilità sociale”.

(Coldiretti Padova)

Please follow and like us: