Ravenna vince ma la giovane Kioene piace

I padroni di casa s’impongono 3-1. Sabato sfida con Vibo Valentia alla Kioene Arena. Cuttini: “sestetto cambiato ma tante buone indicazioni dai nostri ragazzi”


Consar Ravenna – Kioene Padova 3-1
(25-19, 21-25, 25-23, 25-17)


Consar Ravenna
: Mengozzi 8, Redwitz 1, Stefani 7, Recine 19, Zonca 10, Grozdanov 7, Kovacic (L); Arasomwan 1, Batak 2, Orioli, Koppers 9, Giuliani (L). Non entrati: Pinali. Coach: Matteo Bologna.
Kioene Padova: Bottolo 17, Milan 8, Tusch 1, Casaro 14, Canella 11, Fusaro 5, Gottardo (L); Ferrato, Merlo 1, Stern. Non entrati: Vitelli, Volpato, Wlodarczyk, Danani (L). Coach: Jacopo Cuttini.
Arbitri
: Pozzato-Saltalippi.
Durata: 25’, 26’, 28’, 23’. Tot. 1h 42’
MVP:  Francesco Recine
NOTE. Servizio: Ravenna errori 16, ace 3; Padova errori 21, ace 5. Muro: Ravenna 10, Padova 7. Ricezione: Ravenna 55% (27% prf), Padova 58% (27% prf). Attacco: Ravenna 50%, Padova 48%.

Sconfitta per 3-1 della Kioene Padova contro la Consar Ravenna, ma ancora molti i segnali positivi in casa bianconera dato che anche questa volta è stato dato ampio spazio ai giovani della formazione patavina. In una gara molto equilibrata, a fare la differenza sono stati i meccanismi di gioco decisamente più rodati del sestetto romagnolo. In casa patavina sono stati molti i motivi d’orgoglio: dalla conferma dell’ottimo libero Gottardo, passando per la buona prestazione del centrale Canella e di un Casaro che è stato degno sostituto dell’opposto Stern. Sabato si torna in campo per la sfida con Vibo Valentia.
LA CRONACA. Sestetto rivoluzionato rispetto a quello visto domenica a Milano con Tusch in regia, Casaro opposto, Bottolo e Milan schiacciatori, Fusaro e Canella al centro, Gottardo libero. Buono l’avvio per i padroni di casa, che sul 5-1 costringono coach Cuttini a chiedere il primo time out con la ricezione patavina messa sotto pressione. Al rientro in campo i bianconeri ritrovano la parità con Fusaro a segno al servizio (7-7). Il tira e molla continua ma la Kioene deve inseguire. Sul 20-17, dopo un’incomprensione tra Tusch e Bottolo, è ancora time out per Padova. L’ingresso di Stern e Ferrato non cambiano l’inerzia e Ravenna va al set ball (24-19) con Recine dopo una serie di buone difese. A chiudere è l’attacco di Zonca (25-19).
In avvio di secondo parziale, la Kioene si comporta bene al servizio trovando il vantaggio con Bottolo (4-6). Ravenna si affida per lo più a Recine, ma Padova continua a mantenere un piccolo vantaggio (12-14). Dopo l’errore di Stefani in attacco, coach Bologna (al posto di Bonitta, squalificato) chiede time out sul 13-17. La Kioene può controllare con maggiore convinzione, ed è ancora Bottolo ad aumentare il divario (16-21). Canella passa molto bene al centro e, nonostante il tentativo di ripresa dei romagnoli con Koppers al servizio, Padova pareggia i conti con il pallonetto di Tusch (21-25).
Il terzo set è un testa a testa tra le due squadre, ma il primo break è di Ravenna che con Stefani e Recine si portano sul 10-7. Il punteggio viene ribaltato dopo l’errore di Zonca e il muro di Bottolo (13-14). Padova ci crede e va sul +2 dopo il muro vincente di un buon Casaro (19-21), ma sono il capitano Mengozzi e un block di Recine a portare la Consar sul 23-22. Il successivo attacco out di Padova e il servizio di Bottolo sulla rete chiude il parziale 25-23.
Altro punto a punto nel quarto set, con Milan a tenere i bianconeri attaccati agli avversari (8-7). Il muro dei padroni di casa ha la meglio sui patavini e sul 15-11 arriva la richiesta di pausa da parte di coach Cuttini. Da questo momento in poi la Consar controlla il risultato. Casaro spara out l’attacco del 24-17 e il neo entrato Arasomwan chiude il match 25-17.
LA GARA IN TV. La replica televisiva della sfida con Piacenza sarà trasmessa giovedì 1 aprile dalle ore 21.45 circa su Tv7 News (canale 87 del digitale terrestre). Repliche per tutta la settimana anche su Tv7 Sport (canale 212). Per vedere la programmazione televisiva completa, visitare la sezione “TV e streaming” del sito www.pallavolopadova.com.
LE PROSSIME DUE SFIDE. Sabato 3 aprile la Kioene Arena ospiterà la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia (ore 18.00). Si comunica che, rispetto al calendario iniziale, la sfida esterna con la NBV Verona è stata anticipata alle ore 19.30 di mercoledì 7 aprile. Tutti i match saranno trasmessi in diretta streaming su Eleven Sports.

 
Jacopo Cuttini (coach Kioene Padova): “Come si è visto, stasera abbiamo dato spazio ad altri giocatori rispetto alla gara di domenica, cambiando assetto al gioco ma riconfermando Canella e Gottardo. Credo che quest’ultimo – che durante l’anno non aveva mai giocato con così tanta costanza – abbia fatto una bellissima partita, dimostrando di crescere gara dopo gara e di essere un libero di ottimo livello. Si è notato che sono mancati degli automatismi, ma lo abbiamo detto fin dall’inizio: queste sfide servono anzitutto per dare minuti di gioco a tutti i ragazzi. Ravenna? Loro oggi hanno cambiato meno giocatori rispetto a noi e questo lo si e visto nella loro fluidità di gioco, ma tutti sappiamo che questa è una squadra ostica e lo ha dimostrato per tutto il campionato”.

 
Alberto Sanavia
Ufficio stampa Kioene Padova
www.pallavolopadova.com

(Pallavolo Padova)

Please follow and like us:
Pin Share