Mancini “Non sarà facile, Bulgaria più tecnica dell’Irlanda del Nord”

SOFIA (BULGARIA) (ITALPRESS) – “Faremo sicuramente dei cambi, non sappiamo quanti perchè dovremo valutare le condizioni dei ragazzi tra oggi e domani, non so se saranno 4-5, ma sicuramente qualche cambio lo faremo”. Così il commissario tecnico della Nazionale, Roberto Mancini, in conferenza stampa alla vigilia di Bulgaria-Italia, seconda gara valida per le qualificazioni ai Mondiali del 2022. “Credo che tutte le partite siano difficili e vadano affrontate con la massima attenzione, la Bulgaria ha sempre avuto ottimi giocatori e li ha anche adesso, non sarà facile, ma siamo qui per vincere la partita. Affrontiamo una squadra diversa dall’Irlanda, magari meno fisica, ma più tecnica”, ha spiegato Mancini. Nella gara d’esordio la nazionale bulgara ha incassato tre gol in casa dalla Svizzera e anche la differenza reti potrebbe essere importante in chiave qualificazione. “Bisogna sempre segnare il massimo dei gol possibili. Non siamo una squadra che gestisce la partita ma abbiamo lavorato sul concetto di attaccare. Gestire, come abbiamo fatto nella gara di Parma, non è nelle nostre corde e i giocatori l’hanno capito, lo sanno. Dire che nella scorsa gara abbiamo fatto un secondo tempo bruttissimo è esagerato, sicuramente non abbiamo fatto bene come le altre volte ma bisogna ricordare che ci sono anche gli avversari”. Mancini ha anche escluso una nuova convocazione per la sostituzione di Caputo.
(ITALPRESS).

Please follow and like us:
Pin Share

Be the first to comment on "Mancini “Non sarà facile, Bulgaria più tecnica dell’Irlanda del Nord”"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


diciannove − 12 =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.