Comunicato stampa: al via la pulizia intensiva delle aree gioco nei parchi cittadini. Interessate 86 aree in tutti i quartieri

Con l’avvento della zona rossa è necessaria la pulizia intensiva delle aree gioco nei parchi. E’ iniziata quindi questa mattina e proseguirà quotidianamente fino a nuove disposizioni.

Dichiara l’assessora ai parchi e al verde Chiara Gallani: “Un anno fa, con il lockdown siamo stati costretti a chiudere tutti i parchi e le aree verdi cittadine. Nell’ultimo decreto legge la decisione sulla chiusura in zona rossa viene lasciata alle singole Amministrazioni. Ovviamente la nostra decisione è stata quella di non chiudere queste aree e anzi di lasciarle tutte fruibili, ma si rende quindi necessario investire in un’approfondita e quotidiana pulizia delle aree gioco per garantirne la sicurezza. In moltissimi ci hanno scritto in questi giorni per avere informazioni in merito, ed è comprensibile la confusione, per quanto l’attuale zona rossa abbia regole diverse da quelle del lockdown che abbiamo vissuto la scorsa primavera. Siamo fermi nell’idea di lasciare aperte queste aree stante l’attuale decreto, perché sono l’unico sfogo per molte e molti e penso in particolare a chi ha figli piccoli, a chi svolge attività sportiva. Ovviamente mettiamo in campo tutti gli sforzi necessari per garantire la massima sicurezza, e per questo sono previste quotidiane pulizie approfondite di tutte le aree gioco: un’azione doverosa ed onerosa, che permette però di non considerarne la chiusura. Ringrazio AcegasApsAmga per la pronta collaborazione“.

(Padovanet – rete civica del Comune di Padova)

Please follow and like us: