Zona rossa: per la spesa contadina a domicilio basta una mail

VISITA LA NOSTRA PAGINA CON TUTTE LE INFORMAZIONI PRATICHE SULLA CONSEGNA A DOMICILIO

Con il ritorno del Veneto in zona rossa si intensificano le richieste dei cittadini per il servizio di consegna a domicilio da parte dei produttori di Campagna Amica. Per limitare al minimo gli spostamenti e garantirsi cibi di qualità a chilometri zero i cittadini si affidano agli agricoltori e riprendono a prenotare la spesa a km zero da ricevere a casa.  Anche oggi al Mercato Coperto di Campagna Amica Padova Padova i venti agricoltori hanno confezionato gli ordini e provveduto alle consegne di prodotti freschi e di stagione, arrivati direttamente dalle nostre campagne.

Ordinare la spesa è semplice, basta mandare una mail a [email protected] o visitare la pagina dedicata cliccando qui .

Con il ritorno delle restrizioni – spiega Giovanni dal Toso, presidente dell’Agrimercato delle Terre del Santo, l’associazione che riunisce i produttori agricoli padovani impegnati nella vendita diretta nei mercati di Campagna Amica – sono sempre più numerosi i cittadini che preferiscono fare la spesa sotto casa o direttamente nelle aziende agricole, evitando così gli assembramenti nei grandi punti vendita e privilegiando il rapporto diretto con i produttori. Per quanto ci riguarda nel 2020 abbiamo incrementato l’attività di vendita diretta con l’apertura di un nuovo mercato contadino a Monselice, ogni giovedì mattina, e il potenziamento del Mercato Coperto di Padova, che da oltre un anno garantisce anche la spesa on line con la consegna a domicilio. Il mercato coperto è aperto ogni mercoledì pomeriggio e sabato mattina, dall’inizio dell’emergenza covid promuove anche l’iniziativa della “spesa sospesa” per aiutare chi si trova in stato di necessità”.

La vendita diretta fa breccia tra i consumatori perché permette di fare la spesa a km zero nel proprio quartiere (a Padova in quartiere Mandria e Forcellini) in tutta sicurezza. Inoltre è una fonte di reddito per decine di imprese agricole. Come è noto il margine di redditività per gli agricoltori è risicato, al punto che per evitare di lasciare prodotto invenduto nei campi e contenere le perdite molti imprenditori hanno scelto di ridurre sensibilmente la produzione e cambiare la propria strategia commerciale, puntando sulla vendita diretta, sia in azienda che attraverso i mercati di Campagna Amica sul territorio.

A Padova la rete degli agricoltori organizzati con la consegna a domicilio è attiva ormai da un anno, dai giorni del lockdowm di marzo 2020. L’operazione è scattata dapprima con il ‘prenota e ritira” nei mercati di Campagna Amica e poi con la consegna del “Pacco salva dispense” per chi è costretto a restare a casa   È l’iniziativa dei produttori di Coldiretti che animano i banchi nelle piazze, negli spacci aziendali per rispondere alle nuove esigenze dei consumatori di fronte all’emergenza sanitaria che ha profondamente modificato le abitudini di acquisto e che continuerà ancora ad incidere sulla nostra quotidianità.

(Coldiretti Padova)

Please follow and like us:
Pin Share