CRISI AREA TERMALE: L’ASCOM CHIEDE AGLI ASSESSORI REGIONALI SOSTEGNI ADEGUATI E CREDITO MIRATO

NELL’INCONTRO CON GLI ASSESSORI REGIONALI SUL TEMA DELLA CRISI DELL’AREA TERMALE, L’ASCOM CONFCOMMERCIO CHIEDE SOSTEGNI ADEGUATI E TEMPESTIVI ED UN CREDITO MIRATO CHE CONSENTA NUOVI INVESTIMENTI E RIORDINO DELLE SCORTE

“Una situazione drammatica che richiede risposte urgenti e adeguate”.

Così si sono espressi, questa mattina, il direttore generale Otello Vendramin ed il segretario mandamentale dell’Ascom Confcommercio di Abano Terme, Dino Marchioro, intervenuti all’incontro con gli assessori regionali al Turismo Federico Caner, al sociale Manuela Lanzarin, e al Commercio Roberto Marcato dedicato agli aspetti relativi alla situazione di crisi dell’area termale.

“Nel corso di questo lunghissimo anno – hanno sottolineato i rappresentanti dell’Ascom – la nostra associazione si è prodigata in tutti i modi per cercare di limitare i danni, ma non vi è dubbio che senza sostegni adeguati e tempestivi il rischio di un’implosione dell’intero settore turistico e delle attività collegate rischia un default dalle conseguenze inimmaginabili”.
Vendramin e Marchioro, riprendendo quanto più volte sottolineato dal presidente mandamentale dell’Ascom, Claudio Lazzarini, hanno insistito sull’urgenza di interventi mirati in grado di mantenere in vita le imprese nella prospettiva di una ripresa che, giocoforza, si giocherà sulla tempestività con cui verrà realizzata la campagna di vaccinazione.

“Il turismo – hanno detto i rappresentanti dell’Ascom – una volta che la pandemia sarà sotto controllo, potenzialmente ha tutte le carte in regola per una ripresa robusta che, per ciò che riguarda la nostra area, dopo che avrà interessato gli alberghi si riverbererà anche sui tanti negozi oggi purtroppo in grave difficoltà e che, proprio per questo, necessitano, oltre che di sovvenzioni a fondo perduto, anche di un credito mirato che consenta, com’è stato rilevato nel recente webinar di Fidi Impresa & Turismo Veneto, il confidi di Confcommercio Veneto, una ripartenza in termini di nuovi investimenti e di riordino delle scorte”.

ABANO TERME 3 MARZO 2021

(Ascom Padova)

Please follow and like us: