Covid: studio in Scozia, crollano ricoveri fra vaccinati



Roma, 22 feb. (Adnkronos Salute) – I vaccini contro Covid-19 sembrano superare la prova della realtà. Sono positivi i primi dati raccolti in questi mesi di campagna vaccinale, secondo uno studio scozzese ancora in pre-print (non sottoposto cioè alla revisione della comunità scientifica). Dopo una dose del vaccino Pfizer-Biontech o di quello AstraZeneca, su 1,1 milioni di persone vaccinate, si è registrata una riduzione delle ospedalizzazioni del 94-95% con AstraZeneca e dell’85% con Pfizer.
Negli over 80, i due vaccini mostrano un’efficacia simile, pari all’81%, nel ridurre il ricorso all’ospedale. Una sola dose dei 2 vaccini utilizzati nella campagna per immunizzare la popolazione del Regno Unito, dunque, si è tradotta in Scozia in una “sostanziale riduzione del rischio di ricovero per Covid-19”, sottolineano i ricercatori. Più della metà dei vaccinati oggetto dello studio, soffriva di più patologie come diabete, ipertensione, Bpco, insufficienza renale e altre.

(Adnkronos)

Please follow and like us:
Pin Share

Be the first to comment on "Covid: studio in Scozia, crollano ricoveri fra vaccinati"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


20 − 10 =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.