Governo Draghi, per Berlusconi look classico stile ’94

Doppiopetto blu e spilletta di Fi per il Cavaliere in occasione del secondo giro di consultazioni

”Ho preparato una dichiarazione, ora ve la leggo…”. Silvio Berlusconi è a Roma dopo un’anno di assenza per partecipare al secondo giro di consultazioni con Mario Draghi. Appena uscito dall’incontro con il premier incaricato nella Sala della Lupa si presenta in diretta tv con un foglio in mano che inizia a leggere dopo essersi tolto la mascherina Fpp2. Al suo fianco Antonio Tajani, Anna Maria Bernini e Maria Stella Gelmini di Fi e il senatore Antonio De Poli, in rappresentanza dell’Udc. ”Ho confermato al presidente incaricato il nostro sostegno, il sostegno di Forza Italia…”, l’incipit del Cav che nelle vesti di ‘responsabile’ conferma l’appoggio a ‘Super Mario’ dopo essere stato il primo del centrodestra a proporre un governo di unità nazionale come chiesto dal capo dello Stato e a lanciare un endorsement all’ex presidente della Bce.
Per l’ex premier look classico stile ’94, doppiopetto blu navy su camicia celeste, con cravatta scura a pois bianchi e spilletta tricolore di Forza Italia al bavero della giacca. Al termine della dichiarazione, Berlusconi ringrazia tutti e auguro loro buon lavoro, ma non si concede alle domande come gli altri leader. Appena finito di parlare si avvicina Bernini che gli suggerisce di rimettersi la mascherina.
Prima dell’incontro con Draghi Berlusconi è stato accolto da vari parlamentari azzurri. Applausi, commozione. ”Grande presidente!”, grida qualcuno. Da oltre un anno mancava a Montecitorio. L’ultima volta a Roma, invece, è stata per una colazione di lavoro a palazzo Grazioli con il premier ungherese Viktor Orban nel febbraio del 2020. Quando vede la ressa di giornalisti e tv come ai vecchi tempi Berlusconi non resiste e si ferma a salutare: ”Voi state bene? Io tutto a posto, che Dio ce la mandi buona…”.

(Adnkronos)

Please follow and like us: