Finanziaria 2021, le principali novità (prima parte)

Riportiamo in sintesi la prima parte delle principali novità per la Finanziaria 2021, soffermandoci anzitutto sugli aspetti che maggiormente riguardano il settore agricolo. Nei prossimi giorni proseguiremo con la pubblicazione degli ulteriori provvedimenti di interesse per imprese e privati cittadini.

ESENZIONE IRPEF COLTIVATORI DIRETTI / IAP

E’ confermato anche per il 2021 l’estensione dell’esenzione ai fini IRPEF per i redditi fondiari dei coltivatori diretti / IAP iscritti alla previdenza agricola. Abrogata quindi la disposizione precedente che prevedeva per il 2021 la tassazione al 50% per i predetti redditi.

ESONERO CONTRIBUTIVO COLTIVATORI DIRETTI / IAP

Confermata la proroga dell’esonero per un periodo massimo di 24 mesi dal versamento del 100% dell’accredito contributivo IVS a favore dei coltivatori diretti / IAP di età inferiore a 40 anni e che si iscrivono per la prima volta alla previdenza agricola dal 01.01 al 31.12.2021.

IVA AGEVOLATA PIATTI PRONTI E ASPORTO

Con una norma di interpretazione autentica è stato chiarito che nel concetto di “preparazioni alimentari” assoggettate ad IVA al 10% sono comprese anche le cessioni di piatti pronti e di pasti che siano stati cotti o preparati in vista di un loro consumo immediato, della loro consegna a domicilio o dell’asporto. Quindi diversamente da quanto chiarito l’anno scorso da parte dell’AdE i servizi di asporto e domicilio sono soggetti ad aliquota IVA al 10%.

CESSIONE DI TERRENI AGRICOLI DI VALORE PARI / INFERIORE A EURO 5.000,00

Per l’anno 2021 al fine di facilitare il processo di ricomposizione fondiaria, per le cessioni di terreni qualificati agricoli di valore pari o inferiore a euro 5.000,00 a favore di coltivatori diretti e IAP, iscritti nella previdenza agricola è prevista la non applicazione dell’imposta di registro fissa di euro 200,00.

ESENZIONE IMU SETTORE TURISTICO

Non è dovuta la prima rata IMU 2021 per gli immobili dove si svolgono determinate attività connesse ai settori del turismo, ricettività alberghiera e spettacoli. Tra questi rientrano anche gli immobili di categoria catastale D2 e relative pertinenze di agriturismi, ostelli, rifugi di montagna a condizione che i relativi soggetti passivi IMU siano anche gestori dell’attività ivi esercitata.

LOTTERIA DEGLI SCONTRINI / CASHBACK

Differito al 01 Febbraio 2021 l’avvio della lotteria degli scontrini da parte degli operatori economici che utilizzano il Registratore Telematico RT. Confermata la possibilità di partecipare alla lotteria soltanto in caso di pagamenti elettronici. Differito inoltre al 01 Marzo 2021 il termine a partire dal quale, nel caso in cui l’esercente al momento dell’acquisto rifiuti di acquisire il codice lotteria, il consumatore potrà segnalare tale circostanza all’Agenzia delle Entrate.

Confermato l’avvio del Cashback (rimborso in denaro) a partire dal 01 Gennaio 2021. Previsto inoltre che tali rimborsi non concorrono alla formazione del reddito da parte del percipiente e non sono soggetti ad alcun prelievo erariale.

(Coldiretti Padova)

Please follow and like us: