LA SPESA SOSPESA DONA UN NATALE AI MENO FORTUNATI

L’iniziativa al mercato coperto di Campagna Amica in Tassina ha visto una grande risposta

La generosità dei clienti del mercato coperto di Campagna Amica Rovigo ha permesso di consegnare alla Caritas tantissimi generi alimentari da donare ai meno abbienti. Durante il mercato, i giovani imprenditori polesani di Coldiretti hanno organizzato la spesa sospesa. I prodotti sono poi stati ritirati, a fine mercato, dalla Caritas della Diocesi di Adria e Rovigo e destinati a persone già individuate dall’organismo pastorale. Si tratta di 20 kg di riso, 10 kg di pasta e prodotti di panificazione, 5 kg di farine, 15 kg di verdure fresche miste e 5 kg di trasformati come conserve e
confetture.

“I dati nazionali sui poveri e soprattutto sui nuovi poveri sono davvero sconfortanti – commenta il presidente di Coldiretti Rovigo, Carlo Salvan -. La Caritas da tempo denuncia che le file per la consegna della spesa o di pasti caldi sono sempre più lunghe. Il disagio sociale si sta allargando a nuovi poveri, ci sono categorie economiche che sono state messe in ginocchio da questa pandemia. Ci sono dipendenti e collaboratori, ma anche imprenditori, che da mesi non hanno un’occupazione e sono dovuti ricorrere agli ammortizzatori sociali e agli aiuti messi in campo dagli enti e dagli organismi. Oggi al mercato, grazie ai nostri clienti, ma anche dei nostri produttori, abbiamo dimostrato che c’è grande sensibilità sul tema e la risposta solidale è stata massiccia. Ringrazio tutti per la collaborazione e auguro un buon e sereno Natale a tutti, ma soprattutto a coloro che abbiamo raggiunto con la nostra spesa sospesa”.

(Coldiretti Padova)

Please follow and like us: