Cashback e lotteria degli scontrini

Acquisti elettronici, le novità del 2021 sono la lotteria degli scontrini e il cashback di Stato, quest’ultimo già attivato nella versione natalizia e sperimentale dall’8 dicembre. Eccole nel dettaglio.

LOTTERIA DEGLI SCONTRINI

Come per il Registratore RT anche la decorrenza della lotteria degli scontrini è stata posticipata all’1 gennaio 2021. A partire da tale data le persone fisiche maggiorenni che effettuano acquisti di beni o servizi al di fuori dell’esercizio di attività d’impresa, arte o professione presso esercenti che trasmettono telematicamente i corrispettivi possono partecipare all’estrazione di premi attribuiti nel quadro della lotteria nazionale. La partecipazione è consentita anche per acquisti con fattura a condizione che siano trasmessi i dati all’ AdE. Per partecipare all’estrazione è necessario che i contribuenti al momento dell’acquisto comunichino il proprio codice lotteria all’esercente e che quest’ultimo trasmetta all’ AdE i dati dell’operazione. Dal 01 Dicembre ogni singolo contribuente potrà accedere al sito https://www.lotteriadeglisocntrini.gov.it/portale e digitando il proprio codice fiscale potrà generare il codice lotteria indispensabile per partecipare alla lotteria degli scontrini.

Questa novità interessa anche le “nostre” imprese agricole che effettuano vendita diretta e che sono obbligate a trasmettere i corrispettivi in via telematica. Restano esclusi invece i produttori agricoli in regime speciale ex. art. 34 DPR 633/72 che vendono prodotti appartenenti alla Tabella A in quanto non obbligati alla certificazione dei corrispettivi. Ciò non esclude la possibilità per questi soggetti, ancorché esonerati, di emettere il documento commerciale e di conseguenza poter aderire anche loro alla lotteria degli scontrini. Non sono previste specifiche sanzioni per l’esercente che si rifiuta di trasmettere il codice lotteria dato che il contribuente può comunque accedere al portale della lotteria e comunicare l’operazione.

CASHBACK

Altra novità che entrerà in vigore a partire dall’1 gennaio 2021 è il cosiddetto Cashback ovvero il riconoscimento di un rimborso in denaro per determinati acquisti effettuati tramite pagamenti elettronici. L’iniziativa è rivolta alle persone fisiche “private” maggiorenni che effettuano abitualmente acquisti di beni e servizi con strumenti tracciabili. E’ prevista una fase sperimentale a decorrere dal 08 Dicembre fino a fine anno. L’iniziativa prevede il rimborso del 10% dell’ammontare degli acquisti effettuati con almeno dieci transazioni e fino ad un massimo di euro 150,00 di rimborso per ogni semestre. Anche il rimborso è determinato con cadenza semestrale e verrà erogato entro 60 giorni dal termine di ciascun periodo di riferimento.

Per l’adesione il contribuente deve scaricare l’applicazione “APP IO”, registrare i propri dati e registrare uno o più strumenti di pagamento elettronici. Per partecipare all’iniziativa sono ammessi gli acquisti in negozi, bar, ristoranti, supermercati e grande distribuzione, ecc. nonché a favore di artigiani e lavoratori autonomi. Sono esclusi gli acquisti online, gli acquisti necessari allo svolgimento di attività imprenditoriale / professionale, i bonifici per addebiti diretti su c/c e le operazioni relative a pagamenti ricorrenti con addebito su carta o su c/c.

Al fine di aderire a questa iniziativa è opportuno che l’esercente verifichi con la propria banca la corretta registrazione del proprio apparecchio POS necessario per effettuare le transazioni in modalità elettronica.

(Coldiretti Padova)

Please follow and like us: