Comunicato stampa: Polizia Locale sequestra eroina nera nel corso dell’attività di contrasto dello spaccio e dell’uso di stupefacenti

Nella mattinata di martedì la squadra di Polizia giudiziaria della Polizia Locale in servizio in abiti borghesi per la repressione e il contrasto dello spaccio e del consumo di sostanze stupefacenti, nella zona prossima all’Arcella ha fermato una persona di circa trenta anni che aveva appena acquistato della sostanza stupefacente per uso personale.
Nel corso dell’ispezione, durante la contestazione della violazione amministrativa comportante la segnalazione alla Prefettura e il contestuale sequestro della droga, rivelatasi dell’eroina, gli agenti intervenuti hanno notato che si trattava di un particolare tipo di stupefacente: “eroina nera”.

Questo tipo di sostanza detta anche “black-tar” è una sostanza particolarmente ricercata dai consumatori di stupefacenti perché è di più facile assunzione, inalandosi e non iniettandosi in vena, generando comunque gli stessi effetti dell’eroina “iniettata” con la siringa.
L’Eroina nera viene venduta sul mercato in forma solida da sciogliere e l’aumento della richiesta desta preoccupazione per le sue conseguenze non meno devastanti della classica eroina.

L’assessore alla Polizia Locale Diego Bonavina sottolinea: “Con la nostra Polizia Locale contrastiamo il commercio di sostanze stupefacenti sia investigando ed operando sulla rete dello spaccio al dettaglio su strada, sia concentrando l’attenzione sull’acquirente che alimenta la richiesta di disponibilità della varia tipologia di merce. Se il cliente fosse consapevole che unitamente alla segnalazione alla Prefettura del suo nominativo viene disposto anche il ritiro e la sospensione della patente di guida per alcuni mesi eviterebbe di alimentare questo mercato illegale“.

(Padovanet – rete civica del Comune di Padova)

Please follow and like us: