Inviata lettera ai Sindaci del vicentino che hanno previsto l’ordinanza chiusura mercati

Inviata lettera ai Sindaci dei comuni di Trissino, Valdagno, Castelgomberto, Chiampo, Arzignano, Brogliano e Cornedo Vicentino da parte del Presidente degli ambulanti di Vicenza.
“Vogliamo ribadire la nostra grande costernazione per la chiusura dei mercati dei comuni di Trissino, Valdagno, Castelgomberto, Chiampo, Arzignano, Brogliano e Cornedo Vicentino, dichiara il presidente ANVA Confesercenti Vicenza Davide Pasquale.
Durante i mesi di febbraio, marzo e aprile a causa del lockdown il settore degli ambulanti è stato enormemente penalizzato, da poco aveva ripreso a lavorare rispettando tutte le normative riguardo la sicurezza e l’igiene rispettando tutte le indicazioni prescritte sia che per gli operatori che per gli acquirenti questo per la sicurezza di tutti.

Riteniamo che questa scelta di chiusura vada contro le indicazioni del Governo e del Presidente Zaia che sottolinea che i dati in Veneto sono preoccupanti ma non allarmanti.
Se questa è la linea che l’Amministrazione comunale vuole tenere, al fine di limitare assembramenti ed occasioni di contagio, riteniamo assolutamente vessatorio ed inutile il provvedimento limitato al solo commercio al dettaglio su area pubblica senza che lo stesso divieto coinvolga le strutture commerciali al dettaglio di media distribuzione o in aggregazioni commerciali che sono occasioni di assembramento e contagio maggiore che nei mercati all’aperto.

Chiediamo quindi ai Sindaci, conclude Pasquale, di rivedere le posizioni e mantenere i mercati aperti nei giorni previsti e di far rispettare da parte delle forze dell’ordine le misure di contenimento previste dai vari DPCM pubblicati in mesi in modo che si possa lavorare nel miglior modo possibile”.

(Confesercenti Veneto Centrale)

Please follow and like us: