Fisco, chiarimenti credito d’imposta investimenti in beni strumentali e Modello Redditi 2020

Fisco, chiarimenti credito d’imposta investimenti in beni strumentali e Modello Redditi 2020

CHIARIMENTI NUOVO CREDITO D’IMPOSTA INVESTIMENTI IN BENI STRUMENTALI NUOVI

L’Agenzia delle Entrate fornisce la soluzione in merito alla possibilità di fruire del credito d’imposta per investimenti in beni strumentali nuovi nel caso in cui in fattura non siano indicati gli estremi della legge di riferimento (Legge 160/2019 – Finanziaria 2020). La fattura senza riferimento normativo non è considerata documento idoneo determinando in sede di eventuale controllo la decadenza delle rispettive agevolazioni.

Ora è possibile integrare le fatture con apposita dicitura:

  • per le fatture emesse in formato cartaceo è possibile indicare il riferimento normativo sull’originale con scrittura indelebile oppure con apposito timbro;
  • per le fatture elettroniche è possibile stampare il documento e apporre la scrittura indelebile oppure realizzare un’integrazione elettronica da allegare all’originale e conservare insieme allo stesso.

 

CONFERMATA LA PROROGA AL 30.10.2020 DEI VERSAMENTI DEL MOD. REDDITI 2020

In prossimità dell’iter di conversione del DL 104/2020 c.d. “Decreto Agosto” risulta approvato l’annunciato emendamento che prevede per i soggetti ISA che presentano una riduzione del fatturato/corrispettivi del primo semestre 2020 almeno pari al 33% rispetto al primo semestre 2019 la possibilità di effettuare entro il 30.10.2020 con la maggiorazione dello 0,8% il versamento delle imposte risultanti dal mod. REDDITI 2020 e scaduti in data 20.08.2020.

(Coldiretti Padova)

Please follow and like us: