Bassetti: “Incremento contagi in categorie disagiate”


A segnalarlo all’Adnkronos Salute è l’ordinario di Malattie infettive all’Università di Genova e direttore della Clinica di Malattie infettive dell’ospedale Policlinico San Martino del capoluogo ligure
Roma, 7 ott. (Adnkronos Salute) – “Stiamo vedendo un incremento dei contagi di Sars-CoV-2 nelle categorie più disagiate, forse quelle che hanno usato meno la mascherina. E’ successo nei grossi focolai a La Spezia, è successo nel centro di Genova”. A segnalarlo all’Adnkronos Salute è Matteo Bassetti, ordinario di Malattie infettive all’Università di Genova e direttore della Clinica di Malattie infettive dell’ospedale Policlinico San Martino del capoluogo ligure. “Mi chiedo se non sia successo anche in Campania e in altre regioni. Allora mi domando se non sia il caso di fornire le mascherine alle persone che non possono permettersele”, continua l’esperto nel giorno dell’obbligatorietà dell’uso di questo dispositivo anche all’aperto in tutta Italia.
“Sono sempre stato favorevole all’uso della mascherina – premette – ma ci sono due problemi: l’evidenzia scientifica ci dice che all’aperto non ha senso se non ci sono assembramenti, inoltre un provvedimento simile deve essere applicato e fatto rispettare”, riflette Bassetti. “Ma siamo sicuri che stare incollati sull’autobus, con mascherine fai da te e non sempre messe bene, sia sicuro? Il distanziamento resta fondamentale, come anche il lavaggio regolare delle mani. Inoltre la mascherina va cambiata e conservata correttamente”, conclude l’esperto.

(Adnkronos)

Please follow and like us:

Be the first to comment on "Bassetti: “Incremento contagi in categorie disagiate”"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


sedici − undici =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.