Riapertura delle sedi museali

Le sedi dei Musei civici (Museo Eremitani, Palazzo Zuckermann, Museo del Risorgimento e dell’Età contemporanea, Palazzo della Ragione, Oratorio di San Michele, Loggia e Odeo Cornaro, Casa del Petrarca ad Arquà Petrarca) riaprono al pubblico il 3 marzo.

Al Museo Eremitani riapre contestualmente la mostra 900 italiano. Un secolo di arte; a Palazzo Zuckerman riapre contestualmente la mostra Novecento al Museo. Dipinti e sculture tra le due guerre. In ottemperanza a quanto prescritto dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 1° marzo 2020, fino all’8 marzo in tutte queste sedi gli ingressi potranno essere regolati per garantire ai visitatori la possibilità di rispettare la distanza tra loro di almeno un metro.
Le visite alla Cappella degli Scrovegni saranno possibili per un numero massimo di 11 persone a turno; quelle alla Loggia e Odeo Cornaro per un massimo di 7 persone a turno. L’Oratorio di San Rocco resterà chiuso.

Sempre per garantire tra i frequentatori la distanza indicata, il numero di sedie disponibili presso la Bibiloteca civica al Centro culturale Altinate San Gaetano sarà momentaneamente limitato (48 nella Sezione Moderna, 10 nella Sezione Storica). Sarà attivo il servizio di prestito/restituzione, informazioni e consulenza bibliografica. E’ sospesa l’apertura serale.
Nelle biblioteche di quartiere sarà attivo solo il servizio di prestito/restituzione, informazioni e consulenza bibliografica: non sarà pertanto possibile l’uso delle postazioni internet in nessuna delle biblioteche.

Fino all’8 marzo rimangono sospese tutte le altre mostre, le manifestazioni e gli incontri già programmati.

(Padovanet – rete civica del Comune di Padova)

Please follow and like us: