Commissioni pagamenti elettronici, nuovo credito d’imposta

A partire dal 01.07.2020 per incentivare l’utilizzo degli strumenti elettronici di pagamento il legislatore ha previsto il riconoscimento di un credito d’imposta a favore di esercenti attività d’impresa, lavoro autonomo con ricavi/compensi relativi all’anno precedente non superiori a euro 400.000,00 per le commissioni addebitate per le transazioni effettuate con mezzi di pagamento tracciabili. Il credito d’imposta in esame è pari al 30% delle commissioni addebitate per operazioni rese nei confronti di consumatori finali effettuate tramite carte di debito, di credito, prepagate ed altri strumenti di pagamento elettronici tracciabili. Il credito è utilizzabile esclusivamente in compensazione nel mod.F24 a decorrere dal mese successivo a quello di sostenimento delle spesa.

(Coldiretti Padova)

Please follow and like us: