Regione Veneto: nuovi incentivi per l’assunzione di giovani

Tre periodi per presentare domanda di contributo

La Regione Veneto, nell’ambito della Programmazione FSE, ha approvato l’Avviso denominato “Bonus occupazionali: incentivi per l’occupazione dei giovani e la stabilizzazione dei dipendenti delle imprese colpite dalla pandemia COVID-19 nella Regione Veneto”.  La dotazione dell’avviso è di 10 milioni di euro e ha come obiettivo quello di incentivare le assunzioni e le trasformazioni dei rapporti di lavoro di giovani di età compresa tra i 18 e i 35 anni.

Sono incentivabili:

a) Le assunzioni effettuate con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato full time (sono compresi tra i contratti incentivabili i contratti di apprendistato professionalizzante e i contratti a tempo indeterminato a scopo si somministrazione);

b) Le assunzioni effettuate con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato full time della durata di almeno 12 mesi;

c) Le trasformazioni contrattuali a tempo determinato indeterminato full time delle seguenti tipologie contrattuali: lavoro subordinato a tempo determinato; lavoro intermittente a tempo determinato o indeterminato; contratto di apprendistato professionalizzante.

L’importo dell’incentivo varia a seconda della tipologia contrattuale di assunzione/ trasformazione e a seconda del genere del giovane contrattualizzato (min 3.000 max 6.000 euro). Possono presentare domanda le imprese di qualsiasi settore di attività con sede legale e con almeno un’unità produttiva in Veneto e i lavoratori autonomi iscritti all’albo, all’ordine o ad un collegio professionale.

I soggetti richiedenti devono aver proceduto all’assunzione o alla trasformazione a partire dal primo febbraio 2020 e fino al 31 ottobre 2020. L’assunzione o la trasformazione contrattuale devono rappresentare un incremento occupazionale netto.

L’impresa richiedente inoltre, oltre a dover soddisfare tutti i requisiti previsti ordinariamente per poter fruire degli incentivi (cfr. art. 31 d.lgs 150/2015), deve altresì aver esaurito il trattamento di integrazione salariale con causale COVID-19 e non aver in corso proroghe o domande di proroga per l’accesso ad ulteriori periodi di integrazione

Confartigianato Imprese Veneto salariale di cui al DL 34/2020.

La domanda di contributo dovrà essere presentata entro e non oltre le ore 13:00 di ciascun giorno di scadenza dello sportello:

1. 28 luglio 2020 – 27 agosto 2020

2. 1 settembre 2020 – 30 settembre 2020

3. 1 ottobre 2020 – 31 ottobre 2020

Le procedure e le modalità di presentazione delle domande saranno definite con apposito provvedimento dal Direttore della Direzione Lavoro. 

Per maggiori dettagli si rinvia alla documentazione predisposta dalla Regione Veneto cliccando qui 

(Unione Provinciale Artigiani Padova)

Please follow and like us: