Ue, Conte: “Crisi epocale, serve risposta forte”


Il premier in conferenza stampa a Berlino: “Questo è il tempo della responsabilità e della solidarietà, l’Europa deve offrire soluzioni ai propri cittadini, non illusioni e paure”. Merkel: “Non so se basterà un vertice per ok Recovery”
Roma, 13 lug. “Ho sempre sottolineato le difficoltà” di un negoziato “molto difficile”, ma “ho sempre cercato, in modo ambizioso, di rappresentare il comune obiettivo” per una risposta “solida, forte, coordinata, all’altezza della crisi che stiamo vivendo, una crisi epocale, simmetrica e che ci coinvolge tutti e ci accomuna in questo destino di recessione, molto spinta come testimoniano” i dati al riguardo. Lo rimarca il premier Giuseppe Conte, in conferenza stampa a Berlino.
“E’ essenziale – sottolinea – che il Consiglio europeo dica sì subito a uno strumento e faccia in modo che la proposta sul Next generation Eu sia una risposta effettiva adeguata”.
“Questo è il tempo della responsabilità e della solidarietà – dice Conte – Noi dobbiamo mantenere alto il livello dell’ambizione politica, non dividerci su visioni nazionalistiche perché l’Europa deve offrire soluzioni ai propri cittadini, non illusioni e paure. Quelle le lasciamo ai movimenti nazionalisti”.

E “permettetemi di ringraziare ancora una volta Angela Merkel perché il dialogo tra Italia e Germania è sempre molto intenso e lo dobbiamo anche al fatto che i nostri Paesi tradizionalmente sono molto legati, le economie sono molto integrate. Ringrazio la cancelliera Merkel e la Germania per l’aiuto che ci è stato offerto, per il sostegno morale e concreto”.
“Oggi lo scambio italo tedesco è molto intenso con filiere molto integrate e uno scambio alla pari – aggiunge – Vorrei anche ricordare che la Germania resta il primo Paese al mondo per numero dei turisti in Italia e mi fa piacere che ci sia una ripresa su questo fronte”.

(Adnkronos)

Please follow and like us: