Nuovo Bando Regione Veneto da 20 milioni di euro

Destinatari imprese aderenti alla Rete Innovativa Regionale o al Distretto industriale

Sei un’impresa aderente a una Rete Innovativa Regionale o a un Distretto Industriale? Per te nuovo bando da 20 milioni di euro della Regione Veneto per RIR e Distretti produttivi.

Infatti la Giunta regionale ha approvato il secondo Bando POR FESR 2014 – 20120 Azione 1.1.4. per il sostegno a progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale realizzati dalle Reti Innovative Regionali e dai Distretti Industriali.

BENEFICIARI:

• Reti Innovative Regionali

• Distretti Industriali per il tramite del soggetto giuridico di rappresentanza che funge da capofila

REQUISITI IMPRESE

• Essere iscritta al Registro Imprese in CCIAA

• Unità operativa in Veneto 

• Rete Innovativa Regionale: adesione alla rete entro la presentazione della domanda – No codici Ateco 

• Distretto industriale: possesso codici Ateco e sede nei comuni previsti per i distretti 

• Regolarità contributiva, previdenziale e assistenziale 

• Non essere impresa in difficoltà al 31/12/2019 

• Capacità amministrativa, operativa e finanziaria L’inammissibilità di una impresa può comportare la non ammissione delle domanda

INTERVENTI AMMISSIBILI

• Ricerca Industriale: ricerca pianificata per l’acquisizione di conoscenze per lo sviluppo di nuovi prodotti, processi o servizi.

• Sviluppo sperimentale: utilizzo di conoscenze scientifiche esistenti allo scopo di sviluppare nuovi prodotti processi o servizi o di migliorare gli esistenti. Compreso lo sviluppo di un prototipo per scopi commerciali.

• Ricerca industriale e sviluppo sperimentale: il progetto può prevedere la combinazione delle due fasi.

E’ necessaria la coerenza con la RIS3 regionale e con le traiettorie di sviluppo tecnologico. I progetti devono avere quale obiettivo la mitigazione degli effetti derivanti dall’emergenza da Covid-19.

Il bando prevede un contributo in conto capitale pari al 70% della spesa ammessa per le micro, piccole e medie imprese e del 50% per le grandi imprese.

I progetti devono avere una spesa minima di 1 milione di euro e massima di 3 milioni.

La presentazione delle richieste deve avvenire attraverso il portare regionale SIU a partire dalle ore 10:00 del 7 luglio 2020 e fino alle ore 15:00 del 9 settembre 2020.

La valutazione avverrà con modalità a graduatoria.  

L’Ufficio bandi di Confartigianato Imprese Padova è a disposizione per i chiarimenti necessari.

Sportello Bandi Confartigianato

Valentina Giglio, Tel 049 8206124 , email: [email protected]

Kristian Kola, Tel 049 8206119, email  [email protected]

(Unione Provinciale Artigiani Padova)

Please follow and like us: