Coronavirus: Zaia, ‘non vogliamo forzare la mano ai clinici’

Venezia, 29 feb. (Adnkronos) – “Nessuno vuole forzare la mano ai clinici. Io e i miei colleghi non ci assumiamo la responsabilità di scelte che possano mettere a repentaglio la salute dei veneti”. Lo ha sottolineato il presidente del Veneto, Luca Zaia commentando le misure decise oggi dal governo per far fronte all’emergenza coronavirus.
“La mia linea non è distante da quella del governo rispetto alle soluzioni, posso dire che è però fondamentale essere chiari con le indicazioni per i cittadini: altrimenti è inevitabile il raffronto tra ristorante e centro commerciale, tra centro commerciale e la palestra, tra palestra e piscina, come è avvenuto in questa settimana”, ha tenuto a sottolineare Zaia.
“Ho chiesto al Governo che qualora venga emanato il Dpcm, su questo il governo scriva nella circolare che è redatta da loro, che con i tenici hanno definito i parametri”, ha concluso.

(Adnkronos)

Please follow and like us: