CLIMA. COLDIRETTI, VIGNETI A 600 METRI D’ALTEZZA. DEBUTTO DEI GIOVANI VITICOLTORI DI MONTAGNA AL VINITALY MARTEDI’ 9 APRILE STAND REGIONE VENETO

2 aprile 2019 – Si ergono fino a 600 metri d’altezza sul livello del mare, sono coltivati soprattutto da giovani viticoltori su una superficie totale di quasi 160 ettari con una pendenza del 15%, sono i vitigni autoctoni e resistenti delle Dolomiti che danno le uve per le varietà tradizionali come Bianchetta e Pavana, ma anche incroci salva ambiente come Solaris e Bronner. I neo produttori bellunesi debutteranno a Verona in occasione del Vinitaly,  MARTEDI’ 9 APRILE prossimo, nello stand della Regione Veneto con una degustazione in anteprima abbinata ai formaggi tipici locali delle malghe. Sarà Alex Limana nella doppia veste di produttore e delegato degli under 30 di Coldiretti Belluno a portare a valle i colleghi imprenditori del vino di montagna.
“La vocazione alla natura e alla fatica da queste parti non manca – commenta Alex Vantini presidente di Giovani Impresa  –  le nuove generazioni che si insediano in agricoltura rispettano territorio, tradizione e puntano ai sistemi innovativi”.  “Molti degli indirizzi colturali alternativi sono dovuti soprattutto ai cambiamenti climatici – sottolinea Coldiretti  –  proprio la provincia di Belluno l’anno scorso ha registrato temperature eccezionali classificandosi come la città italiana più colpita dal surriscaldamento. L’ aumento di 2 gradi rispetto alle temperature medie annuali favorisce la presenza di vigne, ulivi e primizie orticole fino a decenni fa insospettabili per queste zone dove boschi, pascoli e prati erano l’ideale per la pratica dell’allevamento. Da sottolineare la preferenza di intraprendere il metodo biodinamico per la coltivazione e la produzione come altrettanto nella direzione della tutela ambientale va l’orientamento alle varietà che riducono fino all’85% i trattamenti fitosanitari”.
Coldiretti Veneto dà dunque il benvenuto nel comparto vitivinicolo alla cantina Dorgnan del comune di Cesio Maggiore, all’azienda Poggio Pagnan di Mel, alle Terre di Gaia di Feltre e alla tenuta Vieceli di Fonzaso.

(Coldiretti Veneto)

Please follow and like us:
Pin Share