Il Conto deposito torna di moda, nuovi tassi per Mediolanum

Tornano positive le aperture di conti deposito. Questo è quanto emerge da una recente indagine sulle aperture di conti bancari. Tra i soggetti più attivi, in questo senso, vi sono le famiglie che scelgono la soluzione del conto deposito per evitare che i propri risparmi possano perdere di valore. Ma andiamo con ordine e cerchiamo di analizzare in maniera approfondita l’argomento.

Tenere fermo il proprio denaro in banca, parcheggiato nel conto corrente, non è proprio il massimo degli investimenti possibili. Seppur questo accada per moltissimi italiani, di certo non è un buon modo per ottenere degli interessi sul capitale. La maggior parte delle banche, infatti, offre degli interessi sulle giacenze dei conti correnti veramente bassissime, nell’ordine dello 0,02% circa, a seconda dell’istituto di credito (ma attenzione perchè qualche istituto di credito ha già cominciato ad introdurre i primi tassi negativi).

L’unico vantaggio che si possiede, è quello della sicurezza di avere il proprio denaro sempre a vista e disponibile. Tutto ciò è anche frutto della scarsa fiducia di cui godono oggi le banche, e gli investimenti in generale. Non tutti vogliono rischiare di perdere parte dei propri risparmi, magari attraverso operazioni finanziarie di cui non si capisce neanche troppo bene il senso.

È possibile però, maturare degli interessi, non correndo praticamente nessun rischio, sottoscrivendo un conto deposito presso un istituto di credito.

CONTO DEPOSITO

Il conto deposito altro non è che un conto corrente bancario sul quale viene versata una determinata somma di denaro. Questa somma sarà vincolata per un periodo di tempo, che può andare da un mese a due anni, al termine del quale verrà riconosciuto il pagamento di un interesse sulla somma depositata.

Il denaro depositato è sempre disponibile, con la limitazione che se si scende sotto la giacenza media minima stabilita, la banca non riconoscerà il pagamento degli interessi al cliente. Si tratta di investimenti sicuri, che per somme fino a 100.000€ sono protetti dal Fondo Interbancario di salvaguardia. Certo, di solito gli interessi offerti sono minimi, l’1 o il 2% massimo, ma permettono di dormire sonni tranquilli.

Oggi, poi, gli interessi concessi sui conto deposito sono più bassi del solito, in quanto le banche possono prendere denaro per i propri investimenti, praticamente a costo zero dalla BCE. Comunque l’offerta è varia ed ogni banca offre condizioni differenti.

CONTO DEPOSITO MEDIOLANUM

Mediolanum, per esempio, offre la possibilità di aprire un conto deposito senza costi aggiuntivi né per l’apertura, né per la gestione dello stesso. Per depositi superiori a 5.000€, riconosce un interesse lordo dello 0,80%, che può arrivare all’1,25% per le somme vincolate a 6 e 12 mesi, che viene pagato ogni tre mesi.

Se si necessita di svincolare il proprio denaro, questo può essere fatto in qualsiasi momento, senza il pagamento di oneri e penali. Per le somme svincolate sarà riconosciuto il pagamento dello 0,50% di interesse lordo.Gli unici oneri da pagare sono l’imposta di bollo dello 0,20 sulla somma depositata, e la tassazione degli interessi concessi al 26%.

Il conto deposito Mediolanum, può essere aperto completamente online, o attraverso l’aiuto di un family banker, un consulente del gruppo messo a disposizione del cliente, per aiutarlo nella scelta dei prodotti finanziari più adatti al suo profilo.

 

Please follow and like us:

Be the first to comment on "Il Conto deposito torna di moda, nuovi tassi per Mediolanum"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


12 − 1 =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.