IO VOGLIO VIVERE. Qualcuno mi prenda per mano

Inaugurazione: sabato 20 giugno ore 15.00

Il progetto “IO VOGLIO VIVERE. Qualcuno mi prenda per mano” è frutto della collaborazione fra Cons[email protected], Associazione Nazionale di 2° livello che riunisce 21 associazioni presenti sul territorio Nazionale che si occupano di DCA e ImagoMentis associazione di fotografi interessata a divulgare progetti fotografici su temi di interesse e forte impatto sociale attraverso l’organizzazione di eventi espositivi in sinergia e collaborazione con enti ed istituzioni che si i dedicano a tali problemi. A Padova sedici fotografi espongono ciascuno un portfolio di 4 fotografie sviluppando una sorta di percorso che delineando il percorso deiDisturbi del Comportamento Alimentare (DCA)conduce l’osservatore da visioni più cupe e drammatiche ad immagini portatrici di un messaggio di fiducia e speranza.

I Disturbi del Comportamento Alimentare (DCA) costituiscono al giorno d’oggi un’emergenza sanitaria che non sembra trovare un argine alla sua crescita esponenziale. In Italia si stima che tre milioni di persone soffrano di questi disturbi e si valuta che su 100 ragazze in età adolescenziale 10 abbiano un disturbo collegato all’alimentazione.
“La mano”, presente nel titolo della mostra è, in molte serie,  protagonista; quasi ideale “aforisma fotografico”, che trova nelle parole di Rainer Maria Rilke “le mani hanno una storia, una cultura, una particolare bellezza” il fil rouge interpretativo del tema: una sineddoche in cui questa non sia solo rappresentativa del corpo materiale ma anche della condizione della mente.

Curatori: Eras Perani, Luca Forno, Fabrizio Caron

Attività collaterali

20 giugno 2015, ore 10.00 – 13.00

Centro culturale Altinate San Gaetano

Convegno “Disturbi del comportamento alimentare. Prendiamoci per mano”

Programma Convegno

Informazioni

Ingresso libero

Orario 9.30 – 12.30, 15-19 (lunedì’ chiuso)

Settore Cultura, Turismo, Musei e Biblioteche

Tel. 049 8204523

[email protected]

[email protected]

(Padovanet Cultura)