Veneto: filippin (pd), area metropolitana tra padova e venezia proposta innovativa

image

Padova, 29 ott. “Aggregare Padova e Venezia in un’unica grande Area Metropolitana? Si tratta di un’idea innovativa e una riforma vera dell’assetto istituzionale – commenta Rosanna Filippin, segretario regionale del Partito Democratico – un’idea che rilancia la riforma degli Enti Locali proposta dal Governo, indicando un’area vasta che di fatto esiste gia’. Il voto che esprimera’ stasera il Consiglio Comunale di Padova e che verra’ seguito nei prossimi giorni da altri comuni del padovano e’ un segnale importante: la politica innovativa e attenta al territorio esiste, e la Lega e il Pdl ne sono assai lontani”.

”Si tratta di un caso unico a livello nazionale: gli amministratori del Pd vanno oltre la frantumazione localistica e la stagnazione, guardano all’Europa e non alla gestione dei propri interessi di bottega – sottolinea – Unire Padova e Venezia in una grande area metropolitana vorrebbe dire rendere questi territori maggiormente efficienti, piu’ competitivi e piu’ vivibili per i propri cittadini; significa prendere atto che tanti piccoli campanili sono belli nei quadri del Canaletto ma sono poco funzionali all’attivita’ amministrativa”.

”La Lega e il Pdl in Consiglio Regionale – sottolinea Filippin – hanno votato per mantenere 7 Province, organismi chiaramente superati anche dal punto di vista legislativo. I nostri Sindaci invece hanno capito che la riforma del territorio deve trasformarsi in opportunita’, e la proposta di Zanonato e Orsoni e’ di grande livello politico ed estremamente funzionale per i cittadini che si spostano, vivono, lavorano in questo territorio”.

(Adnkronos)

Please follow and like us:

Be the first to comment on "Veneto: filippin (pd), area metropolitana tra padova e venezia proposta innovativa"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


cinque × tre =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.