Sociale

21 ottobre inaugurazione nido integrato a Costa di Rovigo

Inaugurato lo scorso 21 ottobre il nuovo servizio di nido integrato ospitato nella scuola dell’infanzia “Anna Osti” di Costa di Rovigo.

La Fondazione ha contribuito alla realizzazione della struttura nell’ambito del “Progetto Prima Infanzia”, iniziativa promossa con l’obiettivo di migliorare l’offerta di asili nido e di scuole materne nelle province di Padova e Rovigo.

Ora il nuovo asilo nido di Costa di Rovigo offrirà ambienti adeguati alle attività didattiche e di crescita dei bambini, fornendo alle famiglie un servizio di qualità .

 



Scuole selezionate per le attività didattiche as 2012-2013

Scarica l’elenco delle scuole selezionate per le attività 2012-2013

Scarica il modello di richieste del rimborso delle spese per i trasporti
(solo per le iniziative che lo prevedono)

 

ATTIVAMENTE 2012-2013: I NUMERI
Sono state 4.684 le adesioni giunte dalle scuole del territorio (+45,54% rispetto al 2011), di cui circa il 75% provenienti da istituti della provincia di Padova e il 25% da istituti di Rovigo.

Le richieste pervenute sono state superiori alle attività programmate, quindi è stato necessario fare una selezione delle scuole a cui destinare le iniziative.

Le richieste soddisfatte sono state 961, ovvero il 20,52% delle adesioni totali, di cui 556 (61% circa delle domande accolte) provenienti dalla provincia di Padova e 360 (39% circa) dalla provincia di Rovigo.
Le 961 iniziative assegnate andranno a beneficio di oltre 32.000 studenti.

 

LA SELEZIONE DELLE SCUOLE
Negli ultimi anni abbiamo assistito a un’importante crescita dell’adesione delle scuole alle proposte formative della Fondazione.
Sono pertanto stati definiti alcuni criteri per la selezione delle richieste, tra le numerose pervenute, in modo da poter assegnare le attività disponibili.

I criteri utilizzati sono i seguenti:

  • equa distribuzione delle iniziative tra le province di Padova e Rovigo;
  • preferenza accordata alle scuole che non hanno mai beneficiato degli interventi;
  • assegnazione, se possibile, di almeno un’iniziativa ad ogni istituto che ha aderito al progetto;
  • nel caso di iniziative rivolte alle scuole (e non alle singole classi, come ad esempio gli spettacoli teatrali) si precedenza all’accoglimento delle richieste di istituti che partecipano alle attività aggregandosi ad altre scuole, aumentando così il numero di studenti beneficiari della singola iniziativa.

 

IL PROGETTO ATTIVAMENTE
È uno dei progetti che la Fondazione realizza sin dal 1992, anno dell’inizio della sua attività, e rappresenta uno degli interventi più importanti per il sostegno della formazione dei più giovani. Per ogni nuovo anno scolastico, infatti, la Fondazione propone un calendario di attività formative su numerose tematiche, anche di grande attualità come, ad esempio, il multiculturalismo, l’alimentazione, l’educazione ambientale.

Per l’edizione in corso la Fondazione ha stanziato 650.000 euro.

Il Progetto si rivolge alle scuole di ogni ordine e grado delle Province di Padova e Rovigo, ovvero a oltre 900 istituti scolastici.


Speciale scuole

Dopo 500 anni tornano a Padova i capolavori della collezione di Pietro Bembo, letterato e mecenate, “inventore” del Rinascimento italiano.

LABORATORI E VISITE GUIDATE GRATUITI

Per le scuole primarie e secondarie di primo grado del Veneto, i laboratori didattici sono GRATUITI.
E’ richiesto solo 1 euro di ingresso alla mostra per ogni studente.

Per le scuole secondarie di primo e secondo grado del Veneto, le visite guidate tematiche sono GRATUITE .
E’ richiesto solo 1 euro di ingresso alla mostra per ogni studente.

Per conoscere i laboratori e le visite tematiche visita il sito www.mostrabembo.it

 

RIMBORSO SPESE DI TRASPORTO PER LE PRIME 200 PRENOTAZIONI

E’ previsto un rimborso per le spese di trasporto di 120 euro per le prime 200 scuole delle province di Padova e Rovigo.

Ne potranno usufruire:

le scuole di ogni ordine e grado della provincia di Padova che partecipano ai laboratori didattici o alle visite guidate tematiche della mostraLa Maison Goupil e L’Italia. Il successo degli Italiani a Parigi negli anni dell’impressionismo”, a Palazzo Roverella, a Rovigo;

le scuole di ogni ordine e grado della provincia di Rovigo che partecipano ai laboratori didattici o alle visite guidate tematiche della mostraPietro Bembo e il Rinascimento. Capolavori da Bellini a Tiziano a Raffaello”, a Palazzo del Monte di Pietà, a Padova.

 

LA MOSTRA

Dopo la Padova di Giotto, Donatello, Guariento  e Mantegna, si aprì una fiorente stagione in cui la città patavina fu baricentro della cultura artistica internazionale: la Padova di Pietro Bembo, inventore della lingua volgare e della sua famosa residenza situata nell’attuale via Altinate, denominataCasa delle Muse” o Musaeum, precursore del moderno museo.
Veneziano di nascita e padovano di elezione, Pietro Bembo fu molte cose insieme, e tutte al massimo grado.
Fu poeta, storiografo, mecenate e il letterato che influenzò in modo determinante la letteratura rinascimentale: egli offrì un’idea di unificazione dell’Italia a partire dalla creazione di una lingua nazionale, scrivendo, nel 1525, le “Prose della volgar lingua”, in cui codificò per la prima volta le regole dell’italiano.

Sul versante dell’arte, Bembo indicò Michelangelo e Raffaello come campioni di rivoluzionario fare artistico, cogliendo un linguaggio universale che riconosciuto nei secoli come quello del Rinascimento italiano.
Amò donne bellissime come Lucrezia Borgia.
Fu nominato Cardinale da Papa Paolo III e pose le basi per la leggendaria Biblioteca Vaticana.

Dopo cinque secoli, la sua collezione sarà nuovamente esposta in una splendida mostra a Palazzo del Monte di Pietà: dipinti di Giorgione,Tiziano, Raffaello, il Perugino, sculture, antiche, gemme, bronzetti, manoscritti miniati, monete rare e medaglie e altri straordinari capolavori originariamente conservati nella sua storica dimora patavina.

La mostra è promossa dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e dal Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio.

Call Center per info e prenotazioni:
da lunedì a venerdì: 9.30-18.30
sabato: 9.30-13.30
tel. 049 87 79 005
[email protected]

www.mostrabembo.it

 

 


Altri 500.000 euro per l’inserimento lavorativo dei disoccupati

Prosegue l’attività del Fondo Straordinario di Solidarietà: con una erogazione di altri 500.000 euro, l’impegno complessivo della Fondazione per favorire l’inserimento lavorativo dei disoccupati sale a 2.5 milioni di euro. Si tratta della seconda edizione del “Fondo Straordinario di Solidarietà”, iniziativa avviata nel 2009 per fornire un aiuto alle famiglie delle province di Padova e Rovigo in difficoltà a causa della perdita o della precarietà del lavoro e prive di ammortizzatori sociali.

Per scoprire cosa è stato fatto nel territorio padovano nei primi nove mesi del 2012, leggi il comunicato stampa

Per maggiori informazioni sul Fondo di Solidarietà clicca qui

 



13 ottobre seminario di studio “Genitori Ovunque le buone pratiche”

Si svolgerà il prossimo 13 ottobre a Padova alle ore 9.00 (Sala Giotto Mpx, via Bomporti) il seminario di studio “Genitori Ovunque: le buone pratiche” a conclusione dell’omonimo progetto proposto dalla Cooperativa E-Sfaira e mirato al sostegno e all’accompagnamento di famiglie migranti, residenti nei quartieri 5 e 6 di Padova e nelle zone limitrofe del centro storico, con figli dai 0 ai 13 anni.

Il progetto, sviluppatosi da giugno 2010 a giugno 2012 con il coinvolgimento delle famiglie, delle scuole e degli enti del territorio, è stato realizzato con il contributo della nostra Fondazione nell’ambito di un’iniziativa più ampia con cui essa ha voluto, fra l’altro, favorire l’integrazione di persone in condizioni di disagio o a rischio emarginazione.

Per maggiori info sul seminario: Cooperativa sociale E-Sfaira
tel 049 720724 – cell. 345 6321497
[email protected]

 


15 ottobre tavola rotonda “Nuove generazioni differenze e diseguaglianze”

È in programma il prossimo 15 ottobre all’Università di Padova (Dipartimento di Sociologia, via Cesarotti 10/12) una tavola rotonda dal titolo “Nuove generazioni: differenze e diseguaglianze”.

L’incontro, al quale parteciperanno esperti e studiosi di università italiane ed europee e realizzato con il contributo della nostra Fondazione, affronterà il tema della precarietà lavorativa giovanile da una prospettiva di genere e multiculturale, mettendo a confronto l’esperienza veneta e italiana con quella di alcuni Paesi europei.

Il sostegno della Fondazione rientra nell’ambito di un impegno più ampio a favore di una serie di iniziative del Comune di Padova volte all’integrazione di adolescenti italiani e stranieri e di donne straniere.

Per maggiori informazioni sulla tavola rotonda: Corso di Laurea Triennale in Scienze Sociologiche – tel. 049/8274372 – email [email protected]
Associazione Arci Padova – tel 049 8805533 – email [email protected] – www.arcipadova.org.

 

 


Inaugurazione nuova sede del CSV di Padova

Il Centro Servizio Volontariato provinciale di Padova invita Istituzioni, enti no profit, associazioni, collaboratori, fornitori, stampa e cittadini all’inaugurazione della nuova sede del CSV e…


Convegno “Com-munitas prendersi cura delle persone in difficoltà”

Circa 60 persone, fra cui molti avvocati e psicologi, hanno partecipato lo scorso 3 ottobre al convegnoCom-munitas: prendersi cura delle persone in difficoltà”, che conclude l’omonimo progetto realizzato dall’Associazione “Granello di Senape” di Padova.

L’iniziativa, alla cui realizzazione ha contribuito anche la nostra Fondazione, ha fornito in 2 anni assistenza legale e psicologica gratuita ad oltre 450 persone, in particolare homeless, ma anche stranieri richiedenti asilo e persone in difficoltà per ragioni economiche, famigliari, etc.

Il modello sperimentato a Padova, che ha visto il coinvolgimento di professionisti volontari, è stato adottato dalla Rete Nazionale di Avvocato di strada e grazie ad un finanziamento della Fondazione per il Sud verrà riproposto in 7 città del Mezzogiorno: Palermo, Catania, Bari, Lecce, Taranto, Foggia e Caserta.

 


Al via Detour 2012 Festival Internazionale del Cinema di Viaggio

È stato presentato lo scorso 9 ottobre a Padova Detour 2012, Festival Internazionale del Cinema di Viaggio in programma al cinema Porto Astra di Padova dal 18 al 21 ottobre.

La sezione principale del festival, alla cui realizzazione ha contribuito anche la nostra Fondazione, è il Concorso Internazionale: undici film legati al tema del viaggio, lungometraggi e documentari provenienti da tutto il mondo, mai distribuiti in Italia ma premiati nei più prestigiosi festival nazionali e internazionali.

In questa prima edizione Detour rende inoltre omaggio al grande regista tedesco Werner Herzog con la proiezione di tre dei suoi ultimi lavori.

Una serie di eventi speciali, infine, approfondiranno il tema del viaggio attraversandone generi ed epoche.

Per maggiori info è possibile visitare il sito http://www.detourfilmfestival.com/

 


A Segnavie due esperti internazionali per discutere di acqua e ambiente

Venerdì 30 ottobre 2012 – Ore 17.45
Sala A Centro Congressi Papa Luciani
Via Forcellini 170/A – Padova

DAVID KING / IGNACIO RODRÍGUEZ-ITURBE

discuteranno di:

Ecoidrologia: dialogo sul futuro dell’ambiente

Intervistati da Antonio Cianciullo, giornalista esperto di temi ambientali e inviato de La Repubblica

David King è direttore della Smith School of Enterprise and Environment dell’Università di Oxford. Attualmente ricopre anche la carica di Rettore dell’Università di Liverpool, è Consigliere scientifico del Presidente del Ruanda Kagame e consulente dell’Unione Europea per lo sviluppo delle attività scientifiche in Africa. Dal 2000 al 2007 ha diretto il Dipartimento per le Attività Scientifiche del Governo della Gran Bretagna, tenendo oltre 300 conferenze sul cambiamento climatico in tutto il mondo.

King dialogherà con Ignacio Rodriguez Iturbe, riconosciuto come uno dei massimi esperti di idrologia a livello mondiale. il prof. Iturbe ha vinto nel 2002 lo Stockholm Water Prize – il cosiddetto “Nobel dell’acqua” – contribuendo a trasformare la scienza dell’idrologia in un potente strumento per la comprensione e la previsione degli eventi climatici globali. Ha introdotto il concetto di eco-idrologia per spiegare l’interazione idrologica tra atmosfera, piante e terreno in un sistema naturale. Attualmente insegna alla Princeton University.

La diretta dell’incontro sarà trasmessa in streaming su www.segnavie.it

Per sapere di più vai al sito web di Segnavie

Eventbrite - D. KING / I. R. ITURBE - Ecoidrologia: dialogo sul futuro dell'ambiente


26 ottobre a Segnavie due esperti internazionali per discutere di acqua e ambiente

Venerdì 26 ottobre 2012 – Ore 17.45
Sala A Centro Congressi Papa Luciani
Via Forcellini 170/A – Padova

DAVID KING / IGNACIO RODRÍGUEZ-ITURBE

discuteranno di:

Ecoidrologia: dialogo sul futuro dell’ambiente

Intervistati da Antonio Cianciullo, giornalista esperto di temi ambientali e inviato de La Repubblica

David King è direttore della Smith School of Enterprise and Environment dell’Università di Oxford. Attualmente ricopre anche la carica di Rettore dell’Università di Liverpool, è Consigliere scientifico del Presidente del Ruanda Kagame e consulente dell’Unione Europea per lo sviluppo delle attività scientifiche in Africa. Dal 2000 al 2007 ha diretto il Dipartimento per le Attività Scientifiche del Governo della Gran Bretagna, tenendo oltre 300 conferenze sul cambiamento climatico in tutto il mondo.

King dialogherà con Ignacio Rodriguez Iturbe, riconosciuto come uno dei massimi esperti di idrologia a livello mondiale. il prof. Iturbe ha vinto nel 2002 lo Stockholm Water Prize – il cosiddetto “Nobel dell’acqua” – contribuendo a trasformare la scienza dell’idrologia in un potente strumento per la comprensione e la previsione degli eventi climatici globali. Ha introdotto il concetto di eco-idrologia per spiegare l’interazione idrologica tra atmosfera, piante e terreno in un sistema naturale. Attualmente insegna alla Princeton University.

La diretta dell’incontro sarà trasmessa in streaming su www.segnavie.it

Per sapere di più vai al sito web di Segnavie

Ingresso libero e gratuito con prenotazione obbligatoria

Eventbrite - D. KING / I. R. ITURBE - Ecoidrologia: dialogo sul futuro dell'ambiente


CulturalMente scelti i 25 progetti che saranno sostenuti

Si sono concluse le procedure di valutazione dei 101 progetti partecipanti al bando CulturalMente.
Sono stati selezionati 25 progetti che verranno sostenuti con un contributo complessivo di 600.000 euro.

Il Consiglio di Amministrazione della Fondazione ha approvato l’assegnazione del sostegno ai seguenti progetti:

Scarica l’elenco dei progetti ammessi a contributo

 

IL BANDO
CulturalMente, avviato nel febbraio 2012 con uno stanziamento di 600.000 euro, è un progetto nato per promuovere il talento e la creatività di giovani artisti. Il bando sostiene progetti incentrati su manifestazioni culturali, eventi musicali, teatrali o letterari, produzione di cortometraggi, arti figurative ed è rivolto alle associazioni culturali senza scopo di lucro attive in ambito artistico e socio-culturale nelle province di Padova e Rovigo.
I progetti individuati hanno anche lo scopo di valorizzare e riqualificare il territorio e il patrimonio artistico oltre a favorire la coesione sociale.


Al via Detour Festival Internazionale del Cinema di Viaggio

Verrà presentato il prossimo 9 ottobre a Padova (ore 11.30, Store Superflash di via VIII febbraio 24) Detour 2012, Festival Internazionale del Cinema di Viaggio in programma al cinema Porto Astra di Padova dal 18 al 21 ottobre.

La sezione principale del festival, alla cui realizzazione ha contribuito anche la nostra Fondazione, è il Concorso Internazionale: undici film provenienti da altrettanti paesi diversi, tutti non distribuiti in Italia ma circuitati nei più importanti festival nazionali e internazionali.

Prevista poi la sezioneViaggio alla fine del mondoOmaggio a Werner Herzog”, con la proiezione di tre tra gli ultimi lavori del grande regista tedesco. Una serie di eventi speciali, infine, approfondirà il tema del viaggio attraverso le sue molte sfaccettature in ambito cinematografico.

 



Una grande festa dello sport al PalaFabris di Padova

PalaFabris gremito lo scorso 30 settembre per la presentazione della stagione di volley padovano. Una vera e propria festa dello sport, alla quale hanno partecipato 3.000 persone, tra cui moltissimi giovani, a testimonianza della vitalità di cui gode l’attività sportiva nel nostro territorio.

Nell’occasione è stato consegnato un riconoscimento alla Fondazione che nel corso degli ultimi due anni, attraverso il progetto Sportivamente coordinato dal CONI di Padova, ha messo a disposizione di diverse associazioni pallavolistiche della provincia 170.000 euro in buoni di materiale sportivo.

 


12 ottobre anteprima a Padova film Medici con l’Africa

La Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, da 10 anni a fianco di Medici con l’Africa CUAMM, sostiene il documentarioMedici con l’Africa” del padovano Carlo Mazzacurati, che verrà presentato il prossimo 12 ottobre alle ore 18.00 a Padova al Multisala Pio X (Via Bonporti 22)

Mazzacurati, fra i maggiori registi a livello nazionale, racconta attraverso questo documentario girato in Mozambico l’attività dei volontari del CUAMM, la più grande organizzazione italiana per la tutela della salute delle popolazioni africane.

Per Mazzacurati si tratta di un viaggio alla scoperta di un territorio sconosciuto, un’Africa senza alcun esotismo, nella straziante post-modernità fatta di cemento e telefonini.

Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito http://www.mediciconlafrica.org/ilfilm


Il 5 ottobre torna Musikè a ritmo di swing

 

Musikè, nuova rassegna di musica, teatro e danza promossa e organizzata dalla nostra Fondazione, ha inanellato nei primi quattro mesi di programmazione – da marzo a giugno – un successo dopo l’altro, facendo registrare il tutto esaurito e proponendo 13 eventi a ingresso gratuito con più di tremila spettatori che hanno assistito agli spettacoli nelle province di Padova e Rovigo.

Venerdì 5 ottobre ospiti al Teatro Cotogni di Castelmassa (RO) saranno le Voci di corridoio, gruppo vocale regolarmente presente in RAI (guarda i video), sia in radio che in tv. Le Voci di corridoio faranno rivivere il meglio della canzone italiana dagli anni Trenta agli anni Sessanta: i classici di Natalino Otto, Alberto Rabagliati, Gorni Kramer e altri grandi che hanno fatto la storia dello swing di casa nostra.

Gli arrangiamenti delle Voci di corridoio sono originali: lo spirito di formazioni storiche come il Trio Lescano e il Quartetto Cetra rimane inalterato, mentre l’interpretazione dei cantanti, accompagnati da un trio strumentale affiatato, dona ai brani una rinnovata freschezza, anche grazie agli aneddoti d’epoca che le Voci di Corridoio raccontano a commento delle canzoni. Il gruppo è stato invitato a svariate trasmissioni radiofoniche della Rai, a partire da La stanza della musica di Radio3, ed è stato ospite della prima puntata di Novecento, trasmissione condotta su Rai3 da Pippo Baudo.

Ingresso libero e gratuito fino a esaurimento posti

Per maggiori informazioni www.rassegnamusike.it


Progetto Sociale 3 bandi per la socializzazione l’integrazione e la disabilità

Al via la seconda edizione del “Progetto Sociale”, promosso dalla Fondazione con uno stanziamento di 3 milioni di euro finalizzati a interventi sui temi della socializzazione, dell’integrazione e della disabilità nelle province di Padova e Rovigo.
La scadenza per le iscrizioni e la consegna della documentazione cartacea è il 15 gennaio 2013.

 

I TRE BANDI

Progetto SocializzazioneScarica il regolamento (PDF)
Ha lo scopo di realizzare o recuperare strutture di aggregazione, socializzazione e ricreazione per minori e anziani.
I progetti dovranno riguardare la realizzazione di opere edili o l’acquisto di beni.

Progetto IntegrazioneScarica il regolamento (PDF)
Intende favorire l’integrazione e la coesione sociale sostenendo progetti di miglioramento dei servizi di assistenza, accoglienza e inserimento lavorativo di persone in condizioni di disagio o a rischio emarginazione.
Saranno ammesse iniziative che prevedono la realizzazione di opere edili, l’acquisto di beni o il miglioramento dei servizi.

Progetto Sostegno alla DisabilitàScarica il regolamento (PDF)
Il bando è nato per sostenere progetti per il miglioramento dei servizi di assistenza, accoglienza e inserimento socio-lavorativo di persone con disabilità fisica, psichica o sensoriale.
I progetti dovranno consistere nella realizzazione di opere edili, nell’acquisto di beni o prevedere il miglioramento dei servizi.

 

CHI PUÒ PARTECIPARE
La partecipazione ai bandi è riservata ad enti e istituzioni non profit, compresi enti religiosi, associazioni e fondazioni, operanti nel territorio di Padova e Rovigo, che siano proprietari o  gestiscano senza finalità di lucro strutture o servizi le cui attività ricadono nell’oggetto dei bandi.
Sono escluse dai bandi le imprese sociali e le cooperative sociali.

 

ISCRIZIONI E  COMUNICAZIONE DEI RISULTATI
Le iscrizioni ai bandi saranno aperte dal 1 ottobre 2012 al 15 gennaio 2013 (termine ultimo per la consegna della documentazione cartacea richiesta).

La selezione dei progetti si concluderà il 31 maggio 2013, e l’elenco dei progetti che riceveranno un contributo verrà pubblicato entro la prima metà del mese di giugno 2013.

 

INFORMAZIONI
Telefonare al numero 049 8234805
oppure
inviare una mail all’indirizzo [email protected]