News nazionali

Regione Lazio e procura di Velletri insieme contro abusivismo edilizio

Roma, 26 giu. (AdnKronos) – La Regione Lazio e la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Velletri hanno firmato un protocollo d’intesa triennale per coordinare un’azione di contrasto al fenomeno dell’abusivismo edilizio. Il documento e’ stato siglato dal presidente

della Regione Lazio Nicola Zingaretti e dal procuratore Francesco Prete.


Una sinergia con la procura di Velletri che ci permettera’ di colpire fermamente il fenomeno diffuso dell’abusivismo edilizio. Un atto concreto – spiega Zingaretti – grazie al quale porteremo avanti in prima linea la nostra battaglia nel nome della legalita’ e della tutela del territorio. Non possiamo piu’ tollerare che i nostri paesaggi e il nostro territorio siano rovinati da chi non rispetta la legge e non ha alcun senso civico. Metteremo a disposizione le nostre risorse umane per affiancare il Tribunale di Velletri rendendo in questo modo piu’ celere e efficace l’esecuzione delle sentenze e dei decreti penali di condanna per le demolizioni – .

‘Si tratta di protocollo d’intesa che la procura della Repubblica Di Velletri ha fortemente voluto – aggiunge il procuratore Prete – e che e’ stato raggiunto grazie alla sensibilita’ istituzionale dimostrata dalla Regione Lazio. Le demolizioni degli immobili abusivi si sono spesso scontrate, nel nostro Paese, con atteggiamenti di resistenza piu’ o meno aperta”.

“Oggi, con questa convenzione – continua Prete – vengono poste le basi per rendere effettiva la risposta giudiziaria, che troppe volte si e’ fermata alla pronuncia di condanne concretamente inefficaci. Di fronte alle dimensioni del fenomeno dell’abusivismo siamo consapevoli delle difficolta’, ma e’ giusto fare tutti i tentativi per ripristinare la legalita’ violata, tutte le volte in cui cio’ appare possibile – . Nello specifico con il protocollo le parti si impegnano in una collaborazione per agevolare l’esecuzione delle sentenze e dei decreti penali di condanna che abbiano ordinato la demolizione di manufatti abusivi.

Il documento, inoltre, permettera’ alla procura di Velletri di nominare i dipendenti regionali come consulenti tecnici del pubblico ministero. Il dipendente dovra’ essere in possesso delle idonee competenze professionali e assegnato seguendo criteri di designazione a rotazione. La consulenza tecnica si dividera’ in due fasi: la prima per le verifiche tecniche, finalizzate ad accertare l’eseguibilita’ pratica della demolizione; la seconda fase, ove fosse accertata l’eseguibilita’ della demolizione, consiste nel calcolo dei volumi da abbattere e nell’individuazione delle imprese tecnicamente idonee.

L’intesa prevede infine che l’amministrazione comunale di riferimento per i lavori dell’eventuale demolizione possa accedere al fondo regionale di rotazione per le spese connesse alle attivita’ di prevenzione e repressione dell’abusivismo edilizio. Con l’anticipazione del fondo l’amministrazione comunale potra’ cosi’ liquidare tutte le spese relative all’intervento di demolizione.


(Adnkronos)


Milano sempre piu’ verticale, dalla Torre Snia Viscosa del ’37 allo skyline

Milano, 26 giu. – (AdnKronos) – CityLife, Porta Nuova e Milano Uno sono le piu’ recenti espressioni di quella ‘espansione verticale – di Milano che negli ultimi 80 anni ha modificato il paesaggio urbano della citta’ dando vita all’attuale

skyline, una decina di torri a uso residenziale e misto che svettano in pieno centro come in quartieri un tempo periferici e oggi divenuti semi centrali. Casa.it ripercorre i passaggi salienti di un fenomeno che mescola architetture iconiche, grandi operazioni immobiliari e il fascino di un abitare di lusso che sembra non conoscere crisi.

Bisogna risalire al 1937 per trovare la capostipite delle torri meneghine: la Torre Snia Viscosa progettata dall’architetto Alessandro Rimini che, dall’alto dei suoi 60 metri di altezza e per 15 piani, domina sulla centralissima Piazza San Babila. La posizione privilegiata e lo charme dell’architettura d’epoca fanno si’ che gli appartamenti abbiano una valutazione di mercato che varia tra i 9.000 ai 13.000 euro al metro quadro.

Il titolo di primo vero grattacielo milanese, tuttavia, spetta alla Torre Breda, edificata nel 1954 in Piazza della Repubblica su progetto dell’architetto Luigi Mattioni. Con i suoi 107 metri d’altezza per 30 piani, la Torre Breda e’ stata per alcuni anni l’edificio piu’ alto d’Italia nonche’ quello con i comfort piu’ avveniristici. Il valore di mercato degli appartamenti nella torre, ristrutturata nel 2009, oggi si aggira tra 6.500 e 11.000 euro al metro quadro.

L’inconfondibile architettura della Torre Velasca e’ uno dei simboli piu’ conosciuti e controversi di Milano. Progettata dallo studio Bbpr e realizzata nel 1958 su un’area a sud del Duomo ridotta in macerie, la torre tocca i 106 metri di altezza e dispone di 26 piani, di cui solo 8 sono adibiti ad appartamenti privati, valutati da 7.500 a 13.000 euro al metro quadro. Risale al 1962, invece, la Torre di Porta Romana realizzata in Viale Filippetti su progetto dell’architetto Paolo Chiolini. L’edificio si sviluppa su 23 piani toccando sul tetto gli 89 metri d’altezza. L’esborso da mettere in preventivo per acquistare un appartamento oggi varia da 5.000 a 6.500 euro al metro quadro.

E si arriva ad oggi. Uno dei fiori all’occhiello del grande progetto di riqualificazione urbanistica di Porta Nuova e’ il cosiddetto Bosco Verticale disegnato dallo Studio Boeri. Per un appartamento nella Torre D, che conta 18 piani, o nella Torre E che tocca i 111 metri d’altezza con i suoi 26 piani, i prezzi al metro quadro viaggiano tra i 7.500 e i 12.000 euro. Sempre nell’area di Porta Nuova svettano le Residenze Alte progettate dallo Studio Arquitectonica di Miami e dallo studio milanese Caputo Partnership. Per un appartamento nella Torre Solaria, 143 metri per 37 piani, nella Torre Aria, 100 metri per 17 piani, o nella Torre Solea, 72 metri per 15 piani, i prezzi di vendita vanno da 10.000 a 15.000 euro al metro quadro.

Infine, allo skyline meneghino si e’ aggiunto il progetto Milano Uno realizzato alle spalle del Maciachini Center nel quartiere nord di Dergano. La Glax Tower progettata da Beltrame Gelmetti Architetti Associati e Da-A Architetti dispone di 25 piani e tocca i 90 metri d’altezza. Gli appartamenti nella torre, peraltro gia’ assorbiti dal mercato, hanno una valutazione compresa tra 4.000 e 6.500 euro al metro quadro.


(Adnkronos)


Malpensa, pizzicati da Gdf con 200mila euro in valigia. Sequestrati 90mila euro cash

Milano, 26 giu. (AdnKronos) – Trasportavano nelle valigie oltre 200mila euro in contanti, ma ne hanno dichiarati solo 35mila. Due passeggeri provenienti da Shanghai, in Cina, via Dubai, sono stati sorpresi dalla Guardia di Finanza dell’aeroporto milanese della Malpensa. I

due, un cittadino tedesco di 33 anni e un canadese di 41, entrambi residenti a Shanghai, al momento di uscire si sono diretti verso la corsia ‘nulla da dichiarare’ e alla domanda se trasportassero denaro, titoli o valori mobiliari superiori al consentito hanno risposto di avere con se’ rispettivamente 20mila e 15mila euro.

I militari della Guardia di Finanza, insieme ai funzionari della Agenzia delle Dogane, hanno quindi controllato sia i due passeggeri che i loro bagagli, trovando nelle valigie rispettivamente 100mila euro e 101.250 euro. Le Fiamme Gialle hanno pertanto sequestrato la somma di oltre 90mila euro, pari al 50% dell’importo complessivo eccedente la soglia prevista dalla vigente normativa valutaria, ossia 10mila euro.

Dalle risposte fornite ai militari e’ stato possibile accertare che i due passeggeri viaggiavano insieme e trasportavano il denaro per conto della societa’ per la quale lavoravano, al fine di acquistare, in Italia, materiale utile per il lavoro. Nel corso dell’ultimo fine settimana alla Malpensa sono state anche comminate sanzioni amministrative per oltre un migliaio di euro nei confronti di numerosi passeggeri che tentavano di aggirare i controlli e lasciare il territorio dello Stato violando la normativa in materia valutaria.


(Adnkronos)


Teramo, blitz polizia contro spaccio: 8 arresti e 13 denunce /Video

Teramo, 26 giu. (AdnKronos) – La Polizia di Teramo ha arrestato otto persone e ne ha denunciate 13 tra italiani e albanesi per traffico e spaccio di sostanze stupefacenti. Le indagini degli uomini della squadra mobile hanno accertato che il

perno dell’organizzazione era un imprenditore aquilano.

Gli uomini della Guardia Finanza hanno riscontrato a carico dell’imprenditore gravi irregolarita’ fiscali e per questo motivo la procura dell’Aquila ha emesso un sequestro preventivo di 20 immobili, 10 autovetture di grossa cilindrata, tra cui una Lamborghini Gallardo, e un’imbarcazione di particolare valore, per un totale di oltre un milione di euro. Ulteriori dettagli saranno forniti nel corso della conferenza stampa che si terra’ alle ore 11.30 in questura.


(Adnkronos)


Teramo, blitz polizia contro spaccio: 8 arresti e 13 denunce

Teramo, 26 giu. (AdnKronos) – La Polizia di Teramo ha arrestato otto persone e ne ha denunciate 13 tra italiani e albanesi per traffico e spaccio di sostanze stupefacenti. Le indagini degli uomini della squadra mobile hanno accertato che il

perno dell’organizzazione era un imprenditore aquilano.

Gli uomini della Guardia Finanza hanno riscontrato a carico dell’imprenditore gravi irregolarita’ fiscali e per questo motivo la procura dell’Aquila ha emesso un sequestro preventivo di 20 immobili, 10 autovetture di grossa cilindrata, tra cui una Lamborghini Gallardo, e un’imbarcazione di particolare valore, per un totale di oltre un milione di euro. Ulteriori dettagli saranno forniti nel corso della conferenza stampa che si terra’ alle ore 11.30 in questura.


(Adnkronos)


Milano, tenta di rapire una bambina in centro: arrestato

A Roma un uomo tento’ di rapire una bambina al McDonald’s

Milano, 25 giu. (AdnKronos) – Tentato rapimento in centro a Milano. Una bambina di nove anni, originaria della Sardegna, ma residente a Udine, era in compagnia della zia, del fidanzato

di quest’ultima e di un amico della coppia, quando e’ stata afferrata per i fianchi da uno sconosciuto che ha tentato di portarla via con se’, scappando tra la folla. Solo l’intervento dei due amici della donna, insieme a due agenti della polizia locale di Milano, ha scongiurato il peggio. Un caso che ricorda quanto avvenne a novembre dell’anno scorso a Roma, quando un uomo tento’ di rapire una bambina al McDonald’s.

A riferire i fatti il comandante della polizia locale di Milano Tullio Mastrangelo, secondo il quale “il fatto avrebbe potuto davvero finire in tragedia”. Erano le 11.40 del mattino e la bambina, “bellissima, vestita con un abitino bianco, sandaletti e una coroncina di fiori tra i capelli biondi” era rimasta in compagnia dei due giovani di circa 25 anni, agenti di polizia penitenziaria in servizio ad Aosta.

La zia, 30enne, era entrata in un negozio di Corso Vittorio Emanuele, nei pressi di piazza Duomo, per provare alcuni capi di abbigliamento. L’uomo, un 46enne disoccupato, senza fissa dimora, con precedenti di polizia per stalking, ricettazione e porto abusivo di armi, “forse per un raptus, o chissa’ che cosa sia passato per la sua testa, ha agito approfittando di quel momento”.

Solo il pronto intervento dei due giovani, coadiuvati dall’arrivo di due agenti in borghese della polizia locale in servizio anti abusivismo, ha scongiurato il peggio: “La via e’ pedonale e in quel momento era molto affollata, ma se il tutto fosse successo in un posto diverso, magari con la possibilita’ di utilizzare un’auto, l’uomo sarebbe potuto sparire senza lasciare traccia”. La bimba, in stato di choc, e’ stata subito soccorsa. Alla psicologa, “che l’ha ascoltata insieme a due agenti donna, ha descritto con minuzia e precisione tutto cio’ che era successo”. Poi e’ stata riaffidata alla zia.

Il pm di Milano Antonio D’Alessio con il procuratore aggiunto Pietro Forno hanno chiesto l’arresto. L’uomo e’ stato portato nel carcere di San Vittore.


(Adnkronos)


Giubileo, decalogo etico per albergatori: ”A Roma nessuno dovra’ sentirsi straniero" /Video

Firmata intesa tra Federalberghi e l’Opera Romana Pellegrinaggi

Roma, 25 giu. – (AdnKronos) – ”A Roma nessuno dovra’ sentirsi straniero”. E’ il primo punto del decalogo etico, parte integrante del protocollo d’intesa firmato oggi a Roma da Federalberghi Roma e l’Opera

Romana Pellegrinaggi per l’inserimento degli hotel nelle strutture ricettive suggerite pellegrini, in arrivo nella capitale per il prossimo Giubileo della misericordia.

‘Dieci comandamenti’, come li ha definiti l’ad di opera romana pellegrinaggi, monsignor Liberio Andreatta, che gli hotel dovranno firmare obbligatoriamente per poter essere inseriti nella ‘lista’ suggerita ai pellegrini. Punto di forza del decalogo etico il rapporto qualita’-prezzo dell’albergo ma anche l’accoglienza, con il rispetto delle persone, della loro fede, cultura e tradizioni.

”Un impegno etico per accogliere i pellegrini che arriveranno dall’8 dicembre 2015 al 20 novembre 2016 e offrire loro la cultura e le tradizioni di questa citta”’, ha sottolineato monsignor Andreatta che ha voluto leggere tutti i punti del ‘decalogo’ perche’, ha sottolineato, ogni ”parola e’ pesata”.

”A Roma nessuno dovra’ sentirsi straniero, nella comunita’ ecclesiale come in quella civile; 2 – Il rispetto delle persone, della loro fede, cultura, tradizioni, deve essere la nota fondamentale di ogni forma di accoglienza; 3 – L’accoglienza, in ogni espressione, manifesti i valori umani e cristiani che sempre hanno contraddistinto Roma nel corso della storia; 4 – Cortesia, sensibilita’, attenzione alle esigenze anche spirituali dei pellegrini caratterizzano i comportamenti dei diversi momenti e luoghi di incontro; 5 – Verso i meno fortunati, verso i bambini e le loro esigenze, verso gli anziani, sia manifesta la solidarieta’ di tutti e l’accoglienza si esprima in gesti significativi e concreti; 6 – La famiglia pellegrina a Roma sia agevolata nell’accoglienza e nel soggiorno; 7 – Tutte le categorie di operatori prestino con professionalita’ il loro servizio testimoniando cosi’ anche l’amore cristiano ai fratelli; 8 – La migliore accoglienza e’ l’ascolto attento e partecipato dell’altro; 9 – Sia preciso l’impegno etico per un corretto rapporto prezzo-qualita’; 10 – La serenita’ e la gioia diano colore al soggiorno romano dei pellegrini, i quali potranno portare con se’ un gradito, indelebile ricordo dell’esperienza giubilare di fede nella citta’ eterna”.

”Questo Protocollo e’ il primo accordo bilaterale – ha aggiunto il presidente di Federalberghi Roma, Giuseppe Roscioli – che facciamo con Opera romana pellegrinaggi, perche’ tra noi convergono degli interessi, cioe’ far si’ che il Giubileo vada nella direzione che tutti vogliamo. Le strutture dovranno aderire a questo impegno etico, un codice di comportamento che dovranno firmare. Dall’altra parte, gli associati daranno visibilita’ alla vendita della ‘Card Omnia Vatican and Rome’, uno strumento moderno che per tre giorni offre la possibilita’ di usufruire di servizi del Comune e della Chiesa”.


(Adnkronos)


Roma, incendio in ristorante cinese alla Magliana: fumo invade palazzo

Roma, 25 giu. (AdnKronos) – Un incendio e’ divampato in un ristorante cinese in via dell’Impruneta, nella zona della Magliana, a Roma. Sul posto sono al lavoro cinque squadre dei vigili del fuoco. Secondo una prima ricostruzione il rogo si

sarebbe scatenato nella cucina. Il fumo ha invaso l’edificio. Sul posto anche la polizia.


(Adnkronos)



Video

[row] [col class=”span6″] [spvideo]https://www.youtube.com/watch?v=vb2eObvmvdI[/spvideo] Get the code [[spvideo]http://www.youtube.com/watch?v=vb2eObvmvdI[/spvideo]] [/col] [col class=”span6″] [spvideo]http://vimeo.com/3701346[/spvideo] Get the code [[spvideo]http://vimeo.com/3701346[/spvideo]] [/col] [/row]



Typography

[row] [col class=”span6″] h1. Heading 1 h2. Heading 2 h3. Heading 3 h4. Heading 4 h5. Heading 5 h6. Heading 6 [/col] [col class=”span6″] Dropcap…


Article

This is a sample unordered list ul with class arrow ul with class arrow-2 ul with class star ul with class rss


Column

[row class=”show-grid”] [col class=”span4″] Cras justo odio, dapibus ac facilisis in, egestas eget quam. Donec id elit non mi porta gravida at eget metus. Nullam…



Button

[row] [col class=”span6″] [button type=”default” size=”” link=”#”]Default[/button] [button type=”primary” size=”” link=”#”]Primary[/button] [button type=”info” size=”” link=”#”]Info[/button] [button type=”success” size=”” link=”#”]Success[/button] [button type=”warning” size=”” link=”#”]Warning[/button] [button type=”danger”…


Alert

[alert type=”alert”] Warning! Best check yo self, you’re not looking too good. Nulla vitae elit libero, a pharetra augue. [/alert] [alert type=”error” style=”width:85%”] Error or…


Map

[spmap lat=”23.743193″ lng=”90.388281″ zoom=”8″ maptype=”ROADMAP”] Get the code [[spmap lat=”LATITUDE” lng=”LONGITUDE” zoom=”VALUE 1 to 10″]]


Tab

[row] [col class=”span6″] [tab id=”tab1″ class=”tabbale” button=”nav-tabs”] [tab_item title=”Tab1″]Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Proin ornare consectetur sodales. Nulla luctus cursus mauris at…


Carousel

[carousel][carousel_item] [/carousel_item] [carousel_item] [/carousel_item] [carousel_item] [/carousel_item] [/carousel] Get the code [[carousel] [carousel_item]add image here [/carousel_item] [/carousel]]