Tra conferme e rivelazioni assegnati i tricolori Taekwondo

TORINO (ITALPRESS) – Al PalaRuffini di Torino si è conclusa l’edizione 2022 dei Campionati Italiani di taekwondo. Una rassegna che in tre giorni ha fornito conferme e nuove rivelazioni all’interno di un panorama sempre più ricco di atleti. Nella giornata domenicale, l’ultima dell’evento piemontese, a brillare sono state le stelle di Maristella Smiraglia (classe 1996, categoria -73 kg), arrivata al sesto titolo tricolore della sua carriera, e Antonio Gerrone (classe 2004), capace di aggiudicarsi la gara maschile dei -80 kg al suo primo campionato fra i seniores; in un’ideale binomio che unisce continuità e futuro del taekwondo italiano.
Oltre a loro, a vincere in questo 4 dicembre sono stati: Stefano Maggiore (-74 kg), il sammarinese Daniele Leardini (-87 kg), Alfredo Talotti (+87 kg), e Natalia D’Angelo (-67 kg) e Alessandra Ilic (+73 kg).
Nei giorni scorsi invece a mettersi in luce erano stati Denis Baretta (-63 kg) e Giada Al Halwani (-57 kg), entrambi giovani e in ascesa all’interno del roster della nazionale italiana, rispettivamente al primo e terzo titolo della loro carriera, pronti nei prossimi anni a ben figurare sui quadrati internazionali, con vista su Parigi 2024 e un occhio anche su Los Angeles 2028.
“E’ stata la nostra prima volta qui a Torino – ha affermato Angelo Cito, il presidente della FITA – Una novità, in una città che si adatta molto allo sport. Personalmente sono contento di quanto si è visto perchè, nonostante l’assenza delle nostre punte di diamante (Vito Dell’Aquila, Simone Alessio e Roberto Botta), che fra pochi giorni saranno di scena a Riyadh per le Grand Prix Finals 20220, abbiamo potuto osservare delle giovani e dei giovani pronti a lottare con grande preparazione per i titoli italiani. Venivamo tutti da un periodo non facile e di ripartenza: definirei come molto positiva questa edizione dei Campionati”.
– Foto Ufficio stampa FITA –
(ITALPRESS).