Torna Blue Balloon Challenge per accendere riflettori sul diabete

(Adnkronos) – Convivere con il diabete di tipo 1 è un esercizio di equilibrio costante che richiede attenzione continua, determinazione, impegno e supporto. Ma nella popolazione è ancora poco conosciuto. Ad accendere i riflettori su questa condizione cronica torna, per il secondo anno consecutivo, la campagna internazionale #BlueBalloonChallenge promossa da Medtronic. In questa nuova edizione, oltre a diverse iniziative di sensibilizzazione rivolte al grande pubblico, la campagna prevede anche la donazione di fondi da parte dell’azienda in favore di Life for a Child, un’organizzazione non profit che si occupa di fornire insulina salvavita e dispositivi medici base ai bambini con diabete nei Paesi in via di sviluppo.  

“Il diabete di tipo 1 è una condizione cronica che spesso insorge in maniera improvvisa in età pediatrica o durante l’adolescenza con un forte impatto sulla qualità di vita. Una condizione che è ancora spesso ‘invisibile’ e difficile da comprendere da chi non la vive sulla propria pelle perché non conosciuta fino in fondo – afferma Luigi Morgese, Sr. business director di Medtronic Diabete Italia – Con il nostro ampio portfolio di avanzate soluzioni tecnologiche in grado di automatizzare la somministrazione di insulina, vogliamo aiutare le persone con diabete di tipo 1 a ridurre l’impegno richiesto per gestire la terapia e farlo in modo più sereno. Sulla scia del successo del 2021, abbiamo deciso di promuovere una nuova edizione della #BlueBalloonChallenge. Una campagna digitale che, attraverso la metafora di un palloncino blu tenuto in equilibrio durante le attività quotidiane, si propone di far comprendere la condizione di vita e le sfide che ogni giorno le persone con diabete di tipo 1 sono chiamate ad affrontare”.  

Il diabete di tipo 1 è una condizione cronica che si manifesta quando il corpo non produce insulina o ne produce una quantità insufficiente, generando un eccesso di glucosio nel sangue. A differenza del diabete di tipo 2, non è possibile prevenirlo e non si sviluppa come risultato di un particolare stile di vita. Secondo l’Oms, nel mondo sono 422 milioni le persone affette da diabete dei due tipi, e ne soffre circa il 5% della popolazione italiana. In Italia sono circa 300mila le persone che soffrono nello specifico di diabete di tipo 1, pari allo 0,5% della popolazione, con un’incidenza di 8,1 bambini su 100mila ogni anno. Si tratta di una condizione cronica che in genere insorge nell’infanzia o nell’adolescenza, ma può manifestarsi anche negli adulti. Dal diabete di tipo 1 non si guarisce, ma è possibile tenerlo sotto controllo rispettando la terapia insulinica, seguendo una dieta sana e impegnandosi nell’attività fisica.  

Nel corso degli ultimi anni, i risultati della ricerca scientifica e le innovazioni tecnologiche hanno reso la terapia per il diabete di tipo 1 molto più semplice e facile da gestire. Oggi le persone con diabete possono raggiungere un ottimo controllo dei valori della glicemia e vivere una vita normale e libera sotto tutti gli aspetti. Tuttavia, questa condizione incide ancora in maniera importante sulle abitudini e sul vissuto quotidiano di chi ne soffre scandendo ogni momento della giornata.  

Per rendere ‘visibile’ l’impatto di questa condizione, la campagna #BlueBalloonChallenge ha scelto il linguaggio della metafora: in un video la sfida quotidiana delle persone con diabete viene rappresentata come un esercizio di equilibrio nel tenere sospeso in aria un palloncino mentre si svolgono le attività più comuni, come prepararsi per uscire, fare i compiti, accudire un neonato e praticare uno sport. Il video, disponibile nella sezione del sito Medtronic dedicata ad approfondimenti sul diabete (https://medtronic-diabete.it), mostra scene di vita comune in cui i pazienti, pur conducendo una vita normale, non possono mai ignorare la propria condizione, a differenza invece di chi è intorno a loro che, a volte, non percepisce e quindi non comprende le sfide che affrontano.  

Con l’obiettivo di creare un coinvolgimento ancora più profondo e facilitare la comprensione concreta di ciò che significa vivere la vita con il diabete di tipo 1, la campagna invita tutti a partecipare alla #BlueBalloonChallenge condividendo sui social un contenuto mentre si svolge una comune attività tenendo sospeso in aria un palloncino o utilizzando il filtro Instagram dedicato all’iniziativa.  

Per ogni contenuto social postato con il riferimento #BlueBalloonChallenge e con la tag @medtronicita su Instagram, @MedtronicDiabetes su LinkedIn o @Medtronicdiabete su Facebook, Medtronic farà una donazione di 5 euro a Life for a Child, un’organizzazione non profit che si occupa di fornire insulina e dispositivi medici base ai bambini con diabete nei Paesi in via di sviluppo come Tanzania, Messico e India. Nel 2021 – si legge in una nota di Medtronic – Life for a Child ha già fornito 291.200 siringhe e penne di insulina, 414.836 flaconi di insulina, 18.596.895 striscette reattive per il monitoraggio del glucosio.  

“Voglio ringraziare tutti coloro che hanno partecipato alla #BlueBalloonChallenge dello scorso anno – dichiara Graham Ogle, General Manager di Life for a Child – La generosa donazione di Medtronic, fatta a nome della comunità online del diabete, ha aiutato Life for a Child a fornire a migliaia di bambini e ragazzi con diabete insulina e strumenti per il monitoraggio del glucosio a cui altrimenti avrebbero avuto un accesso limitato”.  

La seconda fase della campagna vedrà inoltre il coinvolgimento di alcuni influencer che avranno il compito di promuovere la #BlueBalloonChallenge e sensibilizzare la propria community sulle complessità della malattia e sull’importanza che un adeguato sostegno può avere affinché le persone in questa condizione possano vivere una vita piena e libera.  

(Adnkronos – Salute)

Be the first to comment on "Torna Blue Balloon Challenge per accendere riflettori sul diabete"

Leave a comment