Sara Morganti campionessa del mondo di Freestyle nel Paradressage

ROMA (ITALPRESS) – Sara Morganti in sella a Royal Delight è per la terza volta consecutiva la Campionessa del Mondo di Freestyle nel dressage paralimpico. Dopo Caen 2014 (argento nel tecnico e oro nel freestyle), Tryon 2018 (oro nel tecnico e oro nel freestyle) l’amazzone azzurra ha conquistato il gradino più alto del podio ai Campionati del Mondo di Herning in Danimarca.
Continua, dunque, la festa in Casa Italia dopo l’argento ottenuto proprio da Sara e Royal mercoledì scorso nella prova tecnica, dopo il bronzo conquistato nel pas de deux di Volteggio e dopo la qualifica paralimpica ottenuta dalle azzurre ieri al termine della gara a squadre.
Sara e Royal Delight, penultime ad entrare in rettangolo per il grado I, hanno messo a segno una percentuale dell’80,653. Ultimo ostacolo al metallo più prezioso restava, dunque, Richards Snikus che proprio mercoledì scorso in sella a King of the Dance e davanti a Sara Morganti aveva conquistato l’oro nel tecnico. Il cavaliere lettone non è riuscito, però, a superare oggi il punteggio dell’azzurra e ha chiuso con 78,400% con l’argento al collo. Bronzo per l’irlandese Michael Murphy in sella a Cleverboy (78,387%).
Sul rettangolo della BB Horse Arena di Herning è stata davvero emozionante la coreografia scelta da Morganti per il freestyle del Campionato del Mondo, sviluppatosi sul grafico disegnato da Laura Conz e accompagnato dalle musiche di Claudio Gabbiani.
“Non ci posso credere – ha detto Sara Morganti, poco prima della cerimonia di premiazione – e sono talmente felice che non riesco neanche ad esprimere quanto. Speravo nell’argento venendo qui e sapevo che sarebbe stata durissima. La ripresa di oggi è stata veramente bella, ma sinceramente più di così non potevo volere. Il pensiero – ha aggiunto la Campionessa del Mondo – torna a Caen 2014 con un argento nel tecnico e un oro nel freestyle. E’ stato un anno talmente difficile per me che è stato veramente tanto duro prepararmi. Non ce l’avrei fatta senza l’aiuto di Alessandro Benedetti, Laura Conz e di tutte le persone che mi aiutano e mi hanno aiutato tutti i giorni per arrivare qui. Royal Delight – ha concluso Sara – è splendida e mi ha davvero regalato tutto”.
“Sono davvero felice – ha detto il Presidente della FISE, Marco Di Paola – per la grande emozione che oggi ha vissuto Sara e che è riuscita a regalare a tutta l’Italia degli sport equestri. Un curriculum e una forza incredibili quelli di colei che è ormai stata soprannominata da tutto il mondo equestre la regina del paradressage. A Sara, a tutto lo staff rivolgo a nome di tutto il nostro movimento i più sentiti complimenti per questo ulteriore incredibile successo che si aggiunge alla gioia di aver ottenuto una qualifica paralimpica per Parigi 2024. Grazie Sara, grazie Royal Delight, grazie ragazze”, ha concluso Di Paola.
Ottimo Campionato e buona prova anche per la seconda azzurra qualificata nel freestyle dello stesso grado: la diciannovenne torinese Carola Semperboni in sella a Paul. Già parte della squadra paralimpica di Tokyo 2020, con Sara Morganti, Francesca Salvadè e Federica Sileoni, Carola ha mantenuto la freddezza necessaria per portare a termine insieme a Paul un bellissimo freestyle concluso con il 73,780% e il settimo posto della classifica finale.

foto: agenziafotogramma.it

(ITALPRESS).