Prevenzione danni da fauna selvatica, aperto il bando regionale

Aperto il bando rergionale che finanzia l’acquisto di materiali o sistemi per prevenire i danni da fauna selvatica. C’è tempo fino al 29 settembre per la presentazione delle domande. I nostri Uffici territoriali sono a disposizione per fornire informazioni sull’intervento e per preparare i documenti necessari.

Tipologie di intervento e spese ammissibili

Sono ammissibili le seguenti tipologie di intervento:

a) creazione di protezioni fisiche con recinzioni perimetrali, recinzioni individuali in rete metallica o shelter in materiale plastico, reti antiuccello;

b) Protezione elettrica a bassa intensità;

c) Protezione acustica con strumenti ad emissione di onde sonore, di suoni o di ultrasuoni, apparecchi radio;

d) Protezioni visive con sagome di predatori anche tridimensionali e gonfiabili, nastri olografici, palloni predator, ecc.

Tutti i dettagli, la descrizione e le caratteristiche tecniche dei presidi finanziabili, nonché la spesa massima ammessa per l’acquisto e il lavoro di installazione sono riportati nel documento scaricabile a questo link: Dgr_750_22_AllegatoA_479798.

Fatto salvo tutti i requisiti di accesso al contributo previsti dal bando a cui si rimanda per i dettagli, il contributo è rivolto a chi intende acquistare sistemi di prevenzione dai danni causati da fauna selvatica (recinzioni metalliche, recinzioni elettriche, dissuasori visivi, acustici, ad ultrasuoni, shelter in materiale plastico, reti anti-uccello).

Contributo per domanda: minimo ammissibile 200 euro, massimo 5.000 euro.

Contributo messo a bando: 140.000,00 euro

Il termine per presentare le domande di aiuto è stato fissato al 29 SETTEMBRE 2022 alle ore 23:59:59

(Coldiretti Padova)