Sottoscritto da Ics e Fipsas nuovo protocollo d’intesa

ROMA (ITALPRESS) – L’Istituto per il Credito Sportivo, banca sociale per lo sviluppo sostenibile dell’Italia attraverso lo Sport e la Cultura, e la Federazione Italiana Pesca Sportiva Attività Subacquee e Nuoto Pinnato hanno sottoscritto un nuovo protocollo d’intesa per garantire, attraverso prodotti finanziari e servizi erogati dall’Ics, un ulteriore supporto allo sviluppo delle attività della Federazione e delle Associazioni e Società Affiliate. La Fipsas nasce nel 1942 con il fine di promuovere la pesca sportiva dilettantistica. Nel corso degli anni il campo di azione si è poi esteso ad altri ambiti e oggi le attività, agonistiche e a carattere promozionale, vengono gestite dai due settori sportivi Pesca di Superficie e Attività Subacquee e Nuoto Pinnato, ai quali si affiancano i settori Didattica e SFAI (Settore Federale Acque e Impianti). La Fipsas, inoltre, è stata riconosciuta dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio “Associazione di protezione ambientale”, Associazione riconosciuta dal Dipartimento della Protezione Civile, Associazione riconosciuta quale Ente Nazionale a carattere assistenziale ed è iscritta al numero 172 del Registro Nazionale delle Associazioni di Promozione Sociale presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ai sensi della Legge 7 dicembre 2000, n. 383. Elementi centrali dell’accordo, siglato dai presidenti dell’Ics e della Fipsas, Andrea Abodi e Ugo Claudio Matteoli, sono i prodotti “Top of The Sport”, dedicato alle Federazioni Sportive Nazionali, e “Mutuo Light 2.0 – FSN”, per gli Affiliati. Al portafoglio delle opportunità l’Istituto ha aggiunto anche il finanziamento di crediti fiscali, il factoring e l’advisory per lo sviluppo di progetti infrastrutturali. Il prodotto “Top of The Sport” consente alla Federazione di contrarre un finanziamento a 20 anni e a tasso zero, grazie all’intervento del Fondo dedicato alla contribuzione in conto interessi, per un importo massimo di 6 milioni di euro. La misura è finalizzata a investimenti relativi a realizzazione, riqualificazione, ampliamento, messa a norma, abbattimento delle barriere architettoniche e sensoriali ed efficientamento energetico dei centri federali, compreso l’acquisto delle aree relative, purchè contestuale alla realizzazione dei predetti interventi. Il finanziamento è accessibile anche per l’acquisto di attrezzature sportive. Beneficiari del “Mutuo Light 2.0 – FSN” sono, invece, le Associazioni e le società affiliate alla Fipsas, che potranno ricevere un finanziamento finalizzato all’acquisto di attrezzature sportive e per realizzare e ristrutturare impianti su tutto il territorio nazionale. L’importo massimo del finanziamento è pari a 60.000 euro, con durata da 2 a 7 anni. La particolarità di questo prodotto è data dalla semplificazione nelle procedure di accesso al credito che non prevedono alcuna garanzia aggiuntiva da parte di Asd e Ssd affiliate, grazie all’intervento del “Fondo di Garanzia per l’impiantistica sportiva” gestito dall’Istituto per il Credito Sportivo, ma semplicemente la presentazione di una lettera di referenza da parte della federazione.
– Foto Ufficio Stampa Ics –
(ITALPRESS).