PREZZI AGRICOLI: PROSEGUE LA CORSA DEL LATTE, RIALZI PER IL FRUMENTO DURO

Continua l’aumento dei prezzi del latte spot, mentre battono la fiacca le carni bovine e suine. Bene il grano duro. E’ quanto emerge dalla rilevazioni di Ismea, dalla Granaria di Milano e dalle Cun. Il latte spot ha messo a segno un ulteriore rialzo del 2,7% a Milano (58,25/59,80 euro/100 litri) e del 2,6% a Verona (59,80/60,83 euro).

Carni – Per quanto riguarda le carni bovine l’unico scostamento è a Padova con un calo dello 0,3% delle manze Charolaise e dello 0,4% delle manze Pezzata rossa.

Per le carni suine  a Parma i suini da macello sono saliti dello 0,7% (144/152 kg) e dello 0,6% (160/176 kg). A Perugina segno meno per i capi da allevamento da -1,1% per la taglia da 25 kg a -2,5% per quella da 40 kg.

Avicoli negativi ad Arezzo con -1,8% per le galline. Sempre ad Arezzo giù del 10,4% i conigli.

Cereali – Sul fronte dei cereali, secondo le piazze monitorate da Ismea, a Cuneo perde l’1,2% il grano tenero estero extracomunitario. Meno 4,9% per l’orzo estero.

Segno meno anche per il frumento buono mercantile (-1,2%), mercantile (-1,5%) e per il mais (-2,3%).

Anche a Verona il mais cala dell’1,1%.

Per i semi oleosi ad Alessandria perde il colza (-4%). A Genova segni negativi per l’olio di semi raffinati di arachide (0,2%), di girasole (-2,3%) e di mais (-0,9%).  A Bologna -0,7% per l’olio di semi di soia.

Alla Granaria di Milano tra i frumenti teneri nazionali  hanno registrato flessioni quelli di forza, panificabile superiore, panificabile e biscottiero.

Su terreno negativo anche i frumenti teneri esteri panificabile, di forza,  non comunitario Canadian Western R. Spring n. 2 e Usa Northern Spring n. 2.

Per quanto riguarda i frumenti duri nazionali listini in salita per fino, mercantile e buono mercantile della produzione del Nord Italia e fino e buono mercantile della produzione del Centro.

Segni meno per mais, orzo comunitario e avena estera.

Tra i semi oleosi  perdono quelli di soia nazionali, esteri e integrali tostati.

Per gli olii vegetali grezzi bene i semi di soia delecitinata. Sul fronte degli olii vegetali raffinati alimentari  segno meno per semi di girasole e palma, positivi quelli di mais.

Le Cun – Anche le formulazioni delle Commissioni Uniche confermano un andamento fiacco per i suini.

Tra i suinetti in calo i lattonzoli, stabili i magroni. In rialzo i suini da macello, non formulate le quotazioni delle scrofe da macello. Tra i tagli di carne suina fresca prevalgono i segni meno, fermi i prezzi di grasso e strutti. In calo i conigli, nessuna variazione per le uova.

Alla Commissione sperimentale nazionale del grano duro aumenti per il grano duro fino, buono mercantile e mercantile del Nord e per il fino e buono mercantile del Centro. Nessuno scostamento per le produzioni del Sud.

(Coldiretti Padova)