Villanova CSP: CONTRIBUTI REGIONALI PER LE FAMIGLIE FRAGILI

PROGRAMMA DI INTERVENTI A FAVORE DELLE FAMIGLIE FRAGILI

La Regione del Veneto con DGRV 1462 del 25 ottobre 2021 e DGRV 1682 del 29 novembre 2021 ha approvato la realizzazione del Programma di interventi, per l’anno 2021, a favore delle famiglie fragili, in attuazione della legge regionale n.20 del 28/05/2020.

La gestione della misura d’intervento è in capo agli Ambiti territoriali sociali, i quali organizzano, assieme ai Comuni del proprio territorio:

  • la raccolta delle domande;
  • l’esclusione dei richiedenti privi dei requisiti;
  • l’assegnazione dei contributi agli aventi diritto.

La Federazione dei Comuni del Camposampierese è capofila dell’Ambito territoriale sociale VEN_15 e ha definito le modalità con cui sarà possibile per le famiglie accedere ai relativi benefici.
Il presente Bando prevede tre linee di intervento a favore delle seguenti famiglie:

1. FAMIGLIE CON FIGLI MINORI DI ETÀ RIMASTI ORFANI DI UNO O ENTRAMBI I GENITORI

È previsto un intervento economico di € 500,00 per ciascun figlio minore orfano.
Il contributo per famiglie con figli minori di età rimasti orfani di uno o entrambi i genitori, può essere richiesto se in possesso dei seguenti requisiti alla data di apertura del bando:

  • l’ISEE del nucleo familiare, risultante in seguito al decesso di uno o entrambi i genitori, non deve superare euro 20.000,00;
  • il richiedente, ai sensi della LR n.16 del 11 maggio 2018, non deve avere carichi pendenti.
  • il nucleo familiare deve risiedere nel territorio della Regione del Veneto;
  • i componenti del nucleo familiare non cittadini comunitari devono possedere un idoneo titolo di soggiorno.

Criteri per l’assegnazione del punteggio

Come riportato nell’Allegato A della D.G.R. n.1462 del 25/10/2021 in base a quanto dichiarato verrà assegnato un punteggio massimo di 100 punti suddiviso nelle seguenti categorie:

  •     Condizione economica fino ad un massimo di 40 punti;
  •     Condizione socio sanitaria fino a un massimo di 50 punti;
  •     Residenza in Veneto fino ad un massimo di 10 punti.

La graduatoria verrà redatta in base al punteggio ottenuto relativo ai criteri di priorità indicati nell’allegato A della D.G.R. n.1462 del 25/10/2021, quindi al valore ISEE più basso, alla presenza di figli con disabilità e, da ultimo, al maggior numero di figli minori. In caso di ulteriore parità, si procederà con un’estrazione a sorteggio.

2. FAMIGLIE MONOPARENTALI E FAMIGLIE DI GENITORI SEPARATI O DIVORZIATI CON FIGLI FISCALMENTE A CARICO

È previsto un intervento economico di € 550,00 per ciascun nucleo.
Ai fini del presente programma è definita famiglia monoparentale quella composta da:

  • minori riconosciuti alla nascita da un solo genitore;
  • un solo genitore, con uno o più figli minorenni, indicato nella certificazione ISEE;
  • un solo genitore con ascendenti e/o parenti e con uno o più figli minorenni, indicato nella certificazione ISEE.

Il contributo per famiglie monoparentali e per famiglie di genitori separati o divorziati, con figli fiscalmente a carico, può essere richiesto se in possesso dei seguenti requisiti alla data di apertura del bando:

  •     l’ISEE del nucleo familiare, risultante in seguito al decesso di uno o entrambi i genitori, non deve superare euro 20.000,00;
  •     il richiedente, ai sensi della LR n.16 del 11 maggio 2018, non deve avere carichi pendenti;
  •     il nucleo familiare deve risiedere nel territorio della Regione del Veneto;
  •     i componenti del nucleo familiare non cittadini comunitari devono possedere un idoneo titolo di soggiorno.

Criteri per l’assegnazione del punteggio

Come riportato nell’Allegato A della D.G.R. n.1462 del 25/10/2021 in base a quanto dichiarato verrà assegnato un punteggio massimo di 100 punti suddiviso nelle seguenti categorie:

  •     Condizione economica fino ad un massimo di 40 punti;
  •     Condizione socio sanitaria fino a un massimo di 50 punti;
  •     Residenza in Veneto fino ad un massimo di 10 punti;

La graduatoria verrà redatta in base al punteggio ottenuto relativo ai criteri di priorità
indicati nell’allegato A della D.G.R. n.1462 del 25/10/2021, quindi al valore ISEE più basso,
alla presenza di figli con disabilità e, da ultimo, al maggior numero di figli minori. In caso
di ulteriore parità, si procederà con un’estrazione a sorteggio.

3. FAMIGLIE CON FIGLI MINORENNI A SEGUITO DI PARTO TRIGEMELLARE E FAMIGLIE CON NUMERO DI FIGLI PARI O SUPERIORE A QUATTRO, FISCALMENTE A CARICO, DI CUI ALMENO UN MINORENNE

È previsto un intervento economico di € 500,00 per ogni parto trigemellare e € 90,00 per ciascun figlio minorenne.
Il contributo per famiglie con figli minorenni a seguito di parto trigemellare e famiglie con numero di figli pari o superiore a 4, fiscalmente a carico, di cui almeno 1 minorenne può essere richiesto se in possesso dei seguenti requisiti alla data di apertura del bando:

  •     l’ISEE del nucleo familiare non deve superare euro 20.000,00;
  •     il richiedente, ai sensi della LR n.16 del 11 maggio 2018, non deve avere carichi pendenti.
  •     il nucleo familiare deve risiedere nel territorio della Regione del Veneto;
  •     i componenti del nucleo familiare non cittadini comunitari devono possedere un idoneo titolo di soggiorno.

Criteri per l’assegnazione del punteggio

Come riportato nell’Allegato A della D.G.R. n.1462 del 25/10/2021 in base a quanto dichiarato verrà assegnato un punteggio massimo di 100 punti suddiviso nelle seguenti categorie:

  •     Condizione economica fino ad un massimo di 40 punti;
  •     Condizione socio sanitaria fino a un massimo di 50 punti;
  •     Residenza in Veneto fino ad un massimo di 10 punti.

La graduatoria verrà redatta in base al punteggio ottenuto relativo ai criteri di priorità
indicati nell’allegato A della D.G.R. n.1462 del 25/10/2021, quindi al valore ISEE più basso, alla presenza di figli con disabilità e, da ultimo, al maggior numero di figli minori. In caso di ulteriore parità, si procederà con un’estrazione a sorteggio.

COME PRESENTARE DOMANDA

I cittadini per presentare domanda di contributo devono accedere alla piattaforma “Sportello Famiglia online” al seguente link:
https://cittadino-ambito-sociale-15-camposampierese.welfaregov.it/clesius/isee/#/servizi

TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

Le domande vengono raccolte dalle ore 9:00 di lunedì 23 maggio 2022 ed entro il termine perentorio delle ore 24:00 di domenica 14 agosto 2022.

DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE ALLA DOMANDA

Alla domanda deve essere allegata la seguente documentazione:

  •     copia di documento di identità in corso di validità del richiedente;
  •     copia dell’attestazione ISEE ordinario in corso di validità;
  •     nella domanda presentata l’IBAN inserito non deve essere collegato ad un libretto postale o bancario ma a un conto corrente intestato al beneficiario del contributo;

e, se necessari:

  •     copia del titolo di soggiorno valido ed efficace di ciascun componente del nucleo familiare (solo per cittadini extra UE);
  •     Copia della certificazione di handicap del figlio minore ai sensi della L.104/1992 art.3 c.3.

INOLTRE
Per la linea di intervento 1 – Famiglie con figli minori di età rimasti orfani di uno o entrambi i genitori
:

  •     Copia del provvedimento di nomina a tutore attestante l’autorizzazione ad incassare somme e vincolo di destinazione a favore del minore;
  •     Copia sentenza/atto/provvedimento relativi al “femminicidio”.

Per la linea di intervento 2 – Famiglie monoparentali e famiglie di genitori separati o divorziati, con figli fiscalmente a carico:

  •     Copia dei provvedimenti emessi nel corso dei procedimenti di separazione, annullamento, scioglimento, cessazione degli effetti civili del matrimonio o unione civile, relativi a statuizioni di ordine personale/o patrimoniale tra i coniugi e nei confronti della prole e loro eventuali modificazioni;
  •     Copia del certificato attestante la presenza di un riconosciuto disagio, rilasciato dal SSR, a favore di un componente del nucleo familiare, intendendo per “disagio” una patologia riconosciuta cronica e dalla quale derivi l’esenzione del pagamento della prestazione sanitaria;
  •     Certificato medico attestante lo stato di gravidanza.

Per la linea di intervento 3 – Famiglie con figli minorenni a seguito di parto trigemellare e famiglie con numero di figli pari o superiore a quattro, fiscalmente a carico, di cui almeno 1 minorenne:

  •     Copia del certificato attestante la presenza di un riconosciuto disagio, rilasciato dal SSR, a favore di un componente del nucleo familiare, intendendo per “disagio” una patologia riconosciuta cronica e dalla quale derivi l’esenzione del pagamento della prestazione sanitaria.

ALTRE DISPOSIZIONI

L’elenco completo dei beneficiari verrà redatto dalla Federazione dei Comuni del Camposampierese, quale capofila dell’Ambito territoriale sociale VEN_15, alla luce delle domande presentate e validate dai singoli Comuni dell’Ambito medesimo, nel rispetto di quanto stabilito nell’Allegato A della D.G.R. n.1462 del 25/10/2021.

Le somme verranno erogate fino ad esaurimento del fondo assegnato all’Ambito territoriale sociale.

PER INFORMAZIONI

Ufficio Servizi Sociali, tel dal lunedì al giovedì mattina 049 9222136
Portale Sociale della Regione Veneto: https://www.regione.veneto.it/web/sociale/famiglie-fragili

(Comune di Villanova di CSP)