Camposampiero: Camposampiero sul tetto del mondo L’amministrazione comunale consegna un riconoscimento a Gaia e Sara Maragno

Camposampiero sul tetto del mondo
L’amministrazione comunale consegna un riconoscimento a Gaia e Sara Maragno
 
È stato un momento di festa per tutta Camposampiero, l’occasione per dar il giusto tributo a due straordinarie campionesse che hanno riempito d’orgoglio la nostra città. Mercoledì 18 maggio la sala consigliare del municipio ha ospitato la cerimonia di consegna di un riconoscimento al merito a Gaia e Sara Maragno per gli straordinari risultati ottenuti alla 24esima edizione delle Deaflympics, le Olimpiadi per atleti con difficoltà di udito, appena conclusesi a Caxias do Sul, in Brasile.
Da lustrarsi gli occhi il bottino delle due nuotatrici di Camposampiero che gareggiano per la Antares Nuoto di Castelfranco Veneto, allenate dal loro concittadino Walter Biasin
Le due atlete hanno fatto incetta di medaglie, risultando le assolute protagoniste della kermesse: Sara ha vinto 1 Oro, 3 Argenti e 1 Bronzo; Gaia ha vinto 1 Oro, 1 Argento, 1 Bronzo
Presenti il sindaco, Katia Maccarrone, l’assessore allo sport, Attilio Marzaro, la consigliera con delega all’integrazione nello sport, Antonella Munaro, oltre a numerosi consiglieri comunali, familiari, tifosi, le due nuotatrici che hanno portato Camposampiero sul tetto del mondo hanno ricevuto una targa il cui testo sintetizza la riconoscenza da parte dell’amministrazione e della cittadinanza per la loro impresa e per il significato della loro esperienza agonistica.
Analogo riconoscimento è stato consegnato anche al loro tecnico, Walter Biasin.
Sara e Gaia però non si fermano qui: hanno già gli occhi da tigre per le prossime sfide in vasca, sia in campo nazionale che internazionale. C’è da scommettere che ne vedremo ancora delle belle.
Allegati

(Comune di Camposampiero)