Acer Enduro Urban N3, la recensione

Un computer portatile robusto che non rinuncia al design e alla leggerezza: questa l’idea intorno alla quale è stato costruito Enduro Urban N3 di Acer, un laptop dall’aspetto ricercato che resiste a urti, acqua (certificato IP53) e polvere. Con 1.8 chili di peso, Enduro è più leggero di qualsiasi altro rugged PC da 14 pollici, tanto da sembrare più simile a un qualsiasi laptop da 15 pollici, dai quali si discosta solamente per le cornici dello schermo più ampie. Il display è full HD, e nella configurazione che abbiamo testato è montato un processore Intel i5 di undicesima generazione, con 8GB di RAM. Il computer è rinforzato agli angoli per assorbire le cadute, e le porte sono a prova di liquido: troviamo un HDMI 2.0, una USB-A 3.0, una USB-C con Tunderbolt 4 e Display Port, porta audio da 3.5 mm e lettore di card SD. Sui lati troviamo un’altra porta USB-A e il Kensington Lock. La webcam integrata è da 720p e la qualità non è eccelsa, ma assolve al suo scopo. Il computer lascia accesso all’utente per la componentistica interna, permettendo di raggiungere, riparare e modificare batteria, slot SODIMM, modulo WLAN e hard disk M.2 PCIe3. Il display non ha una risoluzione particolarmente elevata fermandosi a 1080, ma ha di ottimo una visibilità alla luce del sole che ci è sembrata sempre all’altezza della natura “nomade” del prodotto. Lo schermo raggiunge un picco di 450 nits di luminosità, più che sufficienti per vederlo bene anche all’esterno.

Enduro N3 è configurabile con processori Intel Tiger Lake, a scelta tra un Core i5 1135G7 o un Core i7 1165G7, affiancati da 8/16GB di RAM DDR4 (espandibile a 32GB), fino a 1TB di storage su drive SSD PCIe e grafica Nvidia GeForce MX330. Dal punto di vista della performance, il nuovo Enduro si è rivelato sempre scattante e soddisfacente, veloce al punto giusto anche in alcuni compiti più gravosi come ad esempio il montaggio video. La memoria flash permette una velocità di scrittura elevata e le app si aprono velocemente. Il computer riesce comunque a far girare i videogiochi a un settario ragionevole, qualora siate interessati a usarla anche come macchina da gioco. La batteria ha mantenuto una buona performance durante l’utilizzo, generalmente attestandosi a una giornata piena di lavoro prima di dover essere ricaricata, e per arrivare da zero a cento richiede circa un’ora e mezza. Per la ricarica può essere usato anche un qualsiasi caricabatterie USB-C.

Con prezzi a partire da 999 euro, Acer Enduro N3 non è adatto a chi cerca solo design e materiali ricercati da un portatile, ma è ottimo per chi lavora all’aperto in situazioni che potrebbero danneggiare il laptop. La possibilità di avere con sé con computer leggero ma allo stesso tempo resistente lo pone a metà strada tra un rugged vero e proprio e un ultrabook, e se rimane indietro in qualche modo sull’aspetto e sullo schermo “solo” HD con cornici molto spesse, dall’altro si è trattato di una scelta costruttiva funzionale alla sua particolare fascia di prodotto. Processore, memoria e hard disk sono scattanti e veloci, e qui davvero non si nota alcun compromesso. Un prodotto funzionale che farà felice chi è sempre in movimento.