COVID-19: DAL 31 MARZO FINE DELLO STATO DI EMERGENZA


DAL 31 MARZO FINISCE LO STATO DI EMERGENZA:  ECCO LE NUOVE MISURE ADOTTATE PER LA PREVENZIONE DEL COVID

  • Il 31 marzo cesserà lo stato di emergenza Covid-19. 
    Il percorso per il graduale ritorno all’ordinario prevede alcuni step:
    – fine del sistema delle zone colorate
    – graduale superamento del green pass
    – eliminazione delle quarantene precauzionali
  • L’obbligo del vaccino rimarrà fino al 15 giugno, ad eccezione del personale sanitario e delle Rsa, e dal primo aprile cadranno tutte le sanzioni, tranne quella pecuniaria.
  • Smart working nel settore privato: sarà possibile ricorrere a questa opportunità, senza accordi individuali, fino al 30 giugno 2022 
  • Dal 1° aprile cade l’obbligo del green pass rafforzato per bar e ristoranti all’aperto
  • Da maggio stop al green pass
    Il passaporto sanitario rimarrà in vigore fino al 30 aprile, come anche l’obbligo delle mascherine al chiuso. Non sarà inoltre più necessaria la quarantena precauzionale dopo un contatto con un positivo, anche per i non vaccinati.
  • Il green pass rafforzato sarà obbligatorio al chiuso fino alla fine di aprile per:
    – bar e ristoranti (esclusi quelli all’interno di alberghi e di altre strutture ricettive, riservati esclusivamente ai clienti alloggiati);
    – per i centri benessere (anche all’interno di strutture ricettive);
    – piscine e palestre;
    – sport di squadra e di contatto;
    – sale gioco;
    – centri culturali, sociali e ricreativi;
    – cerimonie civili e religiose;
    – spettacoli;
    – discoteche;
    – congressi;
    – eventi sportivi al chiuso.     
  • Solo i turisti stranieri in Italia potranno entrare nei ristoranti con un green pass base (quindi anche con un semplice tampone negativo) a partire dal primo aprile.
  • Il green pass base sarà invece necessario sempre fino al 30 aprile per:
    – mense
    – concorsi pubblici
  • Dal 1° aprile la capienza degli impianti sportivi e degli stadi torna al 100% sia all’aperto che al chiuso (con mascherina), come anche le discoteche all’aperto.
  • Via il super green pass al lavoro
    Con il termine dello stato di emergenza a partire dal primo aprile per l’accesso al lavoro sarà sufficiente il green pass base anche per gli over 50, ma resteranno fino al 30 le sanzioni per chi ne è sprovvisto. 
  • Green pass per i trasporti
  • Per il trasporto pubblico locale non sarà più necessario il green pass a partire dal primo aprile. Rimane quello base per i mezzi a lunga percorrenza, ma solo fino al 30 aprile.
    Dal primo maggio si potrà quindi viaggiare senza bisogno di certificato.

Padova 18 marzo 2022

(Ascom Padova)