Orizzonte giovani, il programma formativo di CNGeGL dedicato ai geometri under 35



(Adnkronos Salute) – Il Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati tra le sue attività principali ha l’approfondimento della formazione e della crescita dei giovani geometri. Tra le più recenti iniziative educative, il 3 e il 10 febbraio si sono tenute due giornate di incontri del progetto Orizzonte Giovani dedicato ai giovani geometri under 35 con lo scopo di analizzare e approfondire i temi contenuti nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) e nell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile. In particolare, alla presenza di un nutrito numero di giovani geometri, sono state affrontate tematiche di grande attualità, sottolineando il ruolo centrale che la categoria dei geometri con le sue conoscenze tecniche, può avere nella messa a terra di interventi in aree strategiche del PNRR. Nello specifico le aree di maggiore interesse per l’attività dei geometri sono quelle relative alla Missione 1 del PNRR (Digitalizzazione, innovazione, competitività e cultura) e la Missione 2 (Rivoluzione verde e transizione ecologica), ma anche la Missione 6 relativa alla Salute. Per fare qualche esempio rappresentativo affrontato dal dibattito di Orizzonte Giovani, le attività dei geometri sono centrali in temi come l’accessibilità delle strutture mediante abbattimento delle barriere architettoniche, la salubrità degli ambienti indoor e outdoor, la digitalizzazione dell’edilizia, la sussidiarietà orizzontale, la riqualificazione energetica del patrimonio immobiliare, la salvaguardia del territorio.
Dunque, argomenti di fondamentale importanza per una svolta verso sostenibilità e digitalizzazione di cui i giovani geometri possono essere artefici, contibuendo al cambiamento in maniera attiva, anche in virtù delle competenze aggiuntive che attività come il programma Orizzonte Giovani fanno emergere.
Tra gli interventi degli incontri di Orizzonte Giovani, aperti dai saluti del presidente Maurizio Savoncelli e dall’introduzione ai lavori dei consiglieri Luca Bini e Pietro Lucchesi, segnaliamo quello del consigliere CNGeGL Antonio Acquaviva, con la sua relazione “Dal dire al fare: la funzione sussidiaria dei geometri nella pubblica amministrazione”, quello di Paolo Biscaro, con la presentazione “inPa, Gli incarichi ai professionisti”, e quelli condotti da componenti della Commissione Sostenibilità CNGeGL, Giorgio Bertoli, che ha parlato di “Geometra 2030 – tendenze Globali e scelte formative”, e Marco Caserio che ha presentato il tema “Geometra 2030 – innovare le Conoscenze”.

(Adnkronos)