Guerra Ucraina, Russia non sfonda: “Forze di Mosca frustrate”

Le valutazioni del Pentagono e dell’intelligence britannica

La Russia non sfonda nell’invasione dell’Ucraina e le forze di Mosca sono sempre più “frustrate” per la resistenza che stanno incontrando, specialmente intorno a Kiev. E’ quanto riferiscono fonti del Pentagono a Usa Today, sottolineando che il fronte dell’avanzata russa rimane a circa 28 chilometri dalla capitale. Le fonti confermano che comunque delle avanguardie e forze di ricognizione russe sono riuscite ad entrare a Kiev, ma non hanno specificato il numero dei militari russi che al momento si trova effettivamente nella città. Ad oggi, stimano ancora gli americani, il 50% delle forze di combattimento russe sono entrate in Ucraina, mentre ieri si stimava che fosse il 30%.
Informazioni simili arrivano dall’intelligence britannica. La maggior parte delle forze russe si trova a 30 chilometri dal centro di Kiev secondo quanto ha reso noto il ministero della Difesa britannico, avvertendo la Russia che le perdite “potrebbero essere pesanti e maggiore di quanto anticipato o riconosciuto dal Cremlino”. Secondo le informazioni di intelligence in possesso di Londra, “la Russia non ha ancora il controllo dello spazio aereo dell’Ucraina, cosa che riduce l’efficienza dell’Aeronautica russa”.

(Adnkronos)

Be the first to comment on "Guerra Ucraina, Russia non sfonda: “Forze di Mosca frustrate”"

Leave a comment