Monselice: Continua la lotta a chi abbandona  i rifiuti – Individuati e multati i trasgressori


Il malcostume che continua ad imperversare nelle strade di periferia, nelle campagne, nella zona industriale e in qualche caso anche in aree urbane (riempiendo alle volte i cestini della raccolta dei rifiuti nel Centro storico) ha indotto l’Amministrazione, già da diversi mesi, a intensificare i controlli e l’attività di vigilanza dell’Ispettore ambientale attraverso appositi appostamenti che vengono svolti anche con l’ausilio di sistemi di videosorveglianza e di fototrappole.

L’Ispettore ambientale ha individuato, solo nelle ultime tre settimane, una decina di trasgressori che hanno abbandonato rifiuti sul suolo pubblico. In base al Regolamento comunale per la raccolta differenziata dei rifiuti urbani ed assimilati, ai trasgressori saranno comminate sanzioni che vanno dai 50 ai 200 euro.

Il Bilancio complessivo dell’attività dell’Ispettore ambientale nel 2021 è consistita in ben 102 servizi effettuati su tutto il territorio comunale, sotto la direzione tecnico-operativa del comando della Polizia Locale e dell’assessorato all’Ambiente, comportando un introito nelle casse comunali di circa 5.000,00 euro realtivo a sanzioni per violazioni del Regolamento comunale.

Questi servizi hanno lo scopo proprio di fronteggiare le problematiche inerenti l’abbandono dei rifiuti, il rispetto delle norme della raccolta differenziata di sensibilizzare verso le tematiche ecologiche – sottolinea l’Assessore all’Ambiente Fortin Lucio – che esprime soddisfazione per le operazioni effettuate, condannando i comportamenti incivili di persone irresponsabili che abbandonando i rifiuti ledono il decoro della nostra Città, senza citare il fatto che il costo della relativa raccolta ricade anche sui contribuenti che conferiscono correttamente i rifiuti.

Il Sindaco Giorgia Bedin “Questi risultati attestano l’impegno continuo e fermo del Comune nella lotta a questo fenomeno che proseguirà anche con attività di sensibilizzazione sulla tematica dei rifiuti rivolte ai cittadini di tutte le generazioni”

Il Sindaco coglie l’occasione di informare che è stato finanziato apposito capitolo di bilancio per sostenere un progetto di integrazione sociale chiamato “Cittadinanza Attiva”, appositamente ideato dall’assessorato ai Servizi alla Persona, attraverso il quale sono stati creati patti di corresponsabilità tra cittadinanza e comunità, per la realizzazione di azioni che mediante lo svolgimento di una attività di pubblica utilità consentono anche l’acquisizione di una maggiore autonomia dei soggetti coinvolti. A fronte dell’erogazione di benefici economici già 4 lavoratori socialmente utili sono impegnati al miglioramento del decoro urbano del Centro storico e delle Frazioni.

Per rendere ancora più efficace l’azione preventiva e repressiva messa in atto dall’Amministrazione sono sicuramente fondamentali le segnalazioni dei cittadini.

(Comune di Monselice)

1 Comment on "Monselice: Continua la lotta a chi abbandona  i rifiuti – Individuati e multati i trasgressori"

  1. Sarebbe anche da valutare il perché i pedoni, camminado sui marciapiedi in pieno centro, alcuni giorni sono costretti a scendere dal marciapiede a causa dei bidoni di rifiuti che stazionano sul marciapiede.
    Altro caso limite sono le auto in divieto di sosta e/o doppia fila senza che alcun controllo sia effettuato da parte dei VV.UU.

Leave a comment