Gestione della pollina negli allevamenti focolaio di aviaria

La Regione ha stabilito le nuove indicazioni sulla gestione della pollina da allevamenti che sono stati oggetto di un focolaio di Aviaria. Ha finalmente prevalso il buon senso, come espressamente richiesto da Coldiretti, impegnata nel confronto istituzionale per garantire la progressiva ripresa del settore e il giusto sostegno alle aziende colpite. La Regione ha stabilito, sentito il Centro di referenza nazionale per l’influenza aviaria, che la pollina degli allevamenti ex focolaio HPAI, una volta sottoposta a stoccaggio in cumulo per almeno 42 giorni, previa autorizzazione dell’Azienda Uls può essere destinata allo spargimento sui campi.

(Coldiretti Padova)