CONSEGNATO OGGI A BOLOGNA IL PREMIO MEMO GEREMIA A SINISA MIHAJLOVIC

L’ASCOM CONFCOMMERCIO HA FINALMENTE CONSEGNATO IL PREMIO LETTERARIO SPORTIVO MEMO GEREMIA A SINISA MIHAJLOVIC AL CENTRO SPORTIVO DEL BOLOGNA FC A CASALECCHIO

Un’indisposizione la sera del 18 novembre gli aveva impedito di ricevere in Palazzo della Ragione il premio letterario sportivo “Memo Geremia”.

Così oggi, al centro sportivo del Bologna FC a Casalecchio di Reno, l’Ascom Confcommercio di Padova, che il premio lo ha inventato otto anni fa, ha chiuso il cerchio consegnando, in una pausa degli allenamenti dei rossoblu, il premio a Sinisa Mihajlovic vincitore del “Geremia” con “La partita della vita” scritto con Andrea De Caro.

A consegnare l’ambito riconoscimento il presidente dell’Ascom Confcommercio, Patrizio Bertin; il vice Franco Pasqualetti; il presidente dei librai dell’Ascom, Antonio Zaglia; il direttore generale Otello Vendramin ed il sindaco di Abano Terme, Federico Barbierato.

Nel ringraziare per il riconoscimento, Mihajlovic ha sottolineato come la spinta alla scrittura sia venuta dalla malattia.

“Un libro – ha detto – dove è la vita che emerge più ancora che lo sport”.

L’occasione ha consentito al sindaco di Abano Terme di invitare l’allenatore del Bologna a rilassarsi nella città termale.

Un ottimo abbrivio, come hanno detto Bertin e Pasqualetti, per l’edizione 2022 del premio.

Bologna 4 febbraio 2022

(Ascom Padova)