Assegno unico, Epaca offre l’assistenza necessaria

Dal primo gennaio è possibile presentare la richiesta di assegno unico per i figli a carico. I nostri Uffici territoriali èpaca sono a disposizione per fornire tutta l’assistenza necessaria sia per l’invio della richiesta che per la predisposizione del Isee. Anche chi non è tenuto alla presentazione dell’Isee, perché supera l’importo dei 40 mila euro, può comunque percepire  l’importo minimo di 50 euro mensili a figlio, ma è necessario inviare la richiesta. A questo link è possibile scaricare la scheda informativa dell’Inps sull’assegno unico.

Ufficialmente l’assegno universale per i figli a carico prenderà il via da marzo 2022. Le domande per il nuovo strumento di sostegno alle famiglie con figli si potranno presentare dal primo gennaio prossimo. Possono beneficiarne anche i coltivatori diretti e gli imprenditori agricoli.

L’assegno unico universale per i figli verrà erogato dall’Inps dietro domanda da parte di famiglie con figli fino a 21 anni di età a carico dei genitori. Andrà a prendere il posto delle detrazioni per carichi di famiglia riferite ai figli, degli assegni per il nucleo familiare, dei bonus per i figli (Bonus Bebè, Bonus Mamma Domani). Per detrazioni e assegni resteranno solo quelli riferiti al coniuge o ad altri familiari a carico.

Gli importi variano in base all’Isee. Infatti per poter richiedere l’assegno universale, a meno che non si tratti di figli disabili, occorre avere un Isee in corso di validità. L’assegno infatti spetta a tutti senza limiti di Isee con una “quota fissa” mentre la quota variabile è determinata in  funzione dei parametri Isee. Gli uffici territoriali di èpaca Coldiretti Padova sono a disposizione sin d’ora sia per la presentazione dell’Isee che per la domanda di assegno unico.

(Coldiretti Padova)