Covid arrivato in Antartide, focolaio in base scientifica belga


Tutte le persone presenti nella base polare sono vaccinate e i sintomi dei contagiati sono lievi
Bruxelles, 1 gen. Il Covid è arrivato fino in Antartide, dove si è sviluppato un focolaio nella base scientifica belga Princesse Elisabeth. Il primo caso, ha raccontato Le Soir, si è sviluppato il 14 dicembre all’interno di una squadra arrivata sette giorni prima. Ma malgrado tutte le precauzioni il contagio si è ormai esteso a 16 dei 25 residenti della stazione polare. Raggiunto dalla Bbc, Joseph Cheek della International Polar Foundation ha assicurato che “la situazione non è drammatica”.
Tutte le persone presenti nella base polare sono vaccinate e i sintomi dei contagiati sono lievi. “Anche se c’è il problema della quarantena per chi ha preso il virus, ciò non ha avuto un particolare impatto sul lavoro in generale”, ha detto Cheek, sottolineando che nessuno dei presenti ha chiesto di partire malgrado ci sia un volo disponibile il 12 gennaio. Nella stazione sono in servizio due medici e per ora sono stati bloccati nuovi arrivi.

(Adnkronos)

Be the first to comment on "Covid arrivato in Antartide, focolaio in base scientifica belga"

Leave a comment