Bocce, Caccialanza Milano centra il ‘double’, vince anche la Coppa Italia



Roma, 6 dic. La Caccialanza Milano si aggiudica la prima edizione della Coppa Italia per Club, manifestazione innovativa inserita quest’anno dalla Federazione Italiana Bocce nel novero degli eventi federali. Ai nastri di partenza dodici squadre: le prime quattro della serie A 2021, le quattro vincitrici dei rispettivi gironi del campionato di A2 2021 e le prime quattro classificate del Campionato di Promozione di Società di Prima Categoria. I campioni d’Italia, dunque, hanno centrato un pregevole double, battendo in finalissima la sorpresa Civitanovese, team neo-promosso nella massima serie nazionale dopo aver vinto, lo scorso mese di giugno, anche il turno di playoff contro i ‘cugini’ del Castelfidardo. La finalissima, disputata al Centro Tecnico Federale di Roma, non ha avuto storia. Troppo ampio il divario tra la squadra marchigiana e il team lombardo, che in questa stagione sportiva, tra stagione regolare, final four scudetto e Coppa Italia per Club, ha vinto quindici incontri, pareggiando due volte e perdendo un solo incontro (alla terza di campionato per una imbattibilità che dura da quindici partite).
La Caccialanza Milano era arrivata in finale, superando con due 5-3 i sardi della Galligel Sestu e, in semifinale, i vice-campioni d’Italia della Boville Marino. La Civitanovese, invece, aveva battuto 5-0 i campioni d’Italia di Prima Categoria, i ‘cugini’ marchigiani del Serra de’ Conti, 5-2 il Possaccio e, in semifinale, ai pallini i campani della Santa Chiara Le Delizie. In finalissima, 5-1 il risultato finale e ago della bilancia sempre spostato in favore della MP Filtri con il doppio successo dell’individualista Luca Viscusi su Fernando Rosati (8-6, 8-2) e la doppia vittoria della terna composta da Mirko Savoretti, Marco Luraghi e Paolo Luraghi su Giuseppe Chiarastella, Luca Sabbatini e Giovanni Torresi (8-5, 8-1).
Dopo il riposo, Giuseppe Chiarastella e Luca Sabbatini ‘segnano’ l’unico punto dei marchigiani, imponendosi per 8-1 contro Paolo Luraghi e Mirko Savoretti, avanti 6-0 nel secondo set, quando sull’altra corsia di gioco (Marco Luraghi – Luca Viscusi contro Fernando Rosati – Francesco Tosoni), al termine di una partita combattuta ed equilibrata, è Marco Luraghi a regalare il punto che vale la vittoria della Coppa Italia per Club con una millimetrica bocciata ai ventisette metri, che vale l’8-7 del quinto e decisivo set.

“È stata una prima edizione, anche sperimentale, della Coppa Italia per Club -il commento del presidente federale Marco Giunio De Sanctis-. Tanti buoni spunti, ma anche qualcosa da rivedere, come, ad esempio, un sorteggio con le teste di serie per premiare le società secondo una gerarchia dettata dai risultati della stagione sportiva. Il bilancio di questa spettacolare manifestazione, che ha messo di fronte dodici squadre dei primi tre campionati della Raffa, è stato tutto sommato positivo. Unica nota negativa, la scarsa presenza di spettatori, che ci deve far riflettere per gli eventi futuri al Centro Tecnico Federale, considerando che si tratta di kermesse che meritano una grande cornice di pubblico. I complimenti vanno ai vincitori della Caccialanza, club che si conferma il più forte di questa stagione, ma anche alla Civitanovese, sorpresa di questo fine settimana”.
“La Federazione Italiana Bocce si appresta a vivere le ultime due settimane di questa intensa stagione, prima delle vacanze natalizie – ha concluso De Sanctis – A Terni si sfideranno, per il Master maschile e femminile della Raffa, i primi sedici atleti e le prime sei atlete in una kermesse con una formula sperimentale. Come avviene nel tennis e secondo una concezione innovativa, infatti, si giocherà su una sola corsia di gioco, da giovedì 9 a domenica 12 dicembre, e tutti gli incontri saranno trasmessi in diretta streaming. Ogni incontro si disputerà con un doppio set agli otto punti con i tiri al pallino in caso di parità. Il 17 e 18 dicembre, invece, saremo a Fano, dove terremo il Consiglio Federale, la Consulta dei Presidenti regionali e l’MB FIB Award, il momento celebrativo che quest’anno taglia il traguardo dei 40 anni. Ancora dal 17 al 19 dicembre, a Trevi, la stagione agonistica chiuderà con i Campionati Italiani di bocce paralimpiche Sitting e Standing”.
Intanto, la nazionale azzurra di Boccia Paralimpica (la disciplina praticata dai disabili gravi e gravissimi), sostenuta dallo sponsor BMW Specialmente, è reduce dai Campionati Europei di Boccia Paralimpica, disputati a Siviglia. L’Italia ha sfiorato l’accesso ai match che avrebbero regalato il podio sia a Diego Gilli (categoria BC1) che a Mirco Garavaglia (BC3).

(Adnkronos)

Please follow and like us:
Pin Share