Come realizzare un fotolibro step by step

Spesso si dice che un’immagine vale più di mille parole: si tratta di un detto particolarmente vero, poiché la capacità evocativa di una fotografia è molto più elevata e soprattutto universale rispetto al linguaggio.

Al mondo esistono moltissimi idiomi, con al loro interno altrettante varianti, mentre una foto può trasmettere un concetto, un’idea o un sentimento in maniera immediata, quasi istintiva.

Con un simile potere, è facile comprendere perché le foto valgono così tanto.

Tuttavia, in un momento storico in cui la combinazione tra tecnologia sempre più economica e diffusione dei social media ha contribuito a rendere la possibilità di scattare e pubblicare foto un’attività quasi scontata, non stupisce che sempre più persone siano alla ricerca di un modo per ridare valore alle foto che contano, magari tenendole al riparo proprio dai database dei social network.

In un processo di scorrimento infinito tra immagini di qualsiasi tipo, il rischio di non soffermarsi più a dare il giusto peso a una foto è molto alto.

Ecco perché il fotolibro rappresenta la soluzione ideale.

Con questo supporto, infatti, è possibile creare un vero e proprio racconto coerente per immagini, che si rivela fondamentale soprattutto nel caso di temi delicati, come la nascita di un bambino.

Il fotolibro presenta un altro grande vantaggio, ovvero quello di essere un regalo perfetto, poiché caratterizzato da un elevato grado di personalizzazione.

Dai fotolibri che celebrano i momenti salienti di un anno e di fatto costituiscono dei diari per immagini fino agli usi più creativi come libro di ricette di cucina di famiglia: le potenzialità di questo mezzo sono davvero moltissime.

Inoltre, grazie alla crescente diffusione di siti dotati di software raffinati ma al tempo stesso molto semplici da utilizzare, è possibile creare un fotolibro anche senza possedere particolari competenze tecniche, nonché di personalizzare ogni aspetto dal punto di vista della grafica.

Sfogliare le pagine di un fotolibro offre l’occasione di rivivere momenti importanti, evocando emozioni uniche.

Vediamo di seguito come realizzare un fotolibro passo dopo passo, tenendo conto dei principali utilizzi possibili, degli aspetti da tenere a mente e dei vantaggi di affidarsi a siti online specializzati in tal senso, i quali garantiscono un notevole risparmio.

Come si crea un fotolibro?

Creare un fotolibro è molto più semplice di quel che può sembrare a prima vista.

Non solo, grazie a un po’ di pianificazione e a un progetto chiaro, alla semplicità si aggiunge la rapidità delle operazioni.

Gli aspetti più importanti, infatti, sono proprio quelli che riguardano la progettazione iniziale. Per essere d’impatto, un fotolibro deve riuscire a narrare una storia ed essere perciò coerente, sia a livello tematico sia in termini di stile.

Esistono alcuni esempi di fotolibri più semplici di altri, come nel caso di quelli che raccontano gli avvenimenti più importanti di un solo anno solare o di un evento importante come la nascita di un figlio. In queste situazioni diventa anche molto più agevole di solito selezionare le foto.

Tuttavia, quando il materiale scattato è tantissimo e si rischia di essere sommersi prima di selezionare le foto più adatte per trovare spazio in un fotolibro, è consigliabile etichettare o creare delle cartelle apposite, anche su sistemi di archiviazione in cloud.

In questo modo è possibile semplificare il processo di selezione finale e arrivare a un risultato che sarà il più possibile in linea con le aspettative.

L’elemento della coerenza stilistica può essere una linea guida importante da seguire, soprattutto per chi affronta questo progetto per la prima volta.

Se l’obiettivo di un fotolibro è quello di sostituire un racconto di viaggio, si potranno semplicemente realizzare diversi capitoli per i momenti più salienti.

Se invece si hanno aspirazioni artistiche, è preferibile individuare foto con un’armonia stilistica maggiore, prediligendo ad esempio tutti gli scatti in bianco e nero.

Darsi un obiettivo o una linea da seguire renderà l’individuazione delle foto al momento della creazione effettiva del fotolibro molto più semplice.

Per creare dei fotolibri che sono dei veri e propri diari, è consigliabile raccogliere e organizzare le proprie foto mensilmente. In questo modo al momento della selezione si procederà molto più spediti.

Con l’ausilio di software molto precisi ma al tempo stesso piuttosto semplici da utilizzare, come quelli dei siti Internet specializzati, chi desidera creare un fotolibro ha l’opportunità di utilizzare modelli predefiniti, che sono impostati per garantire la giusta proporzione tra elementi visivi e testo e sono comunque completamente personalizzabili.

Progettando i propri layout di pagina personalizzati, si possono importare foto e blocchi di appunti già salvati. In questa fase è il momento anche di scegliere quante foto mettere per pagina.

Una linea guida utile in tal senso è quella di puntare su alcune foto d’impatto, da lasciare a tutta pagina, e nell’abbinamento di altre foto per creare dinamismo e coerenza narrativa.

Una volta inseriti gli elementi principali e determinato il numero di foto per ogni pagina, è possibile definire altri dettagli, come i colori ed eventuali elementi tipografici o di grafica.

Nel caso in cui la persona che crea il fotolibro disponga di competenze tecniche e di impaginazione, è possibile anche importare un proprio file di base.

Perché creare e ordinare il proprio fotolibro online?

Al giorno d’oggi esistono svariate possibilità quando si tratta di creare un fotolibro, anche se affidarsi ai siti online specializzati è senza dubbio la strada migliore per ottenere un buon rapporto qualità-prezzo.

Su Internet creare dei fotolibri può essere non solo molto facile, ma anche relativamente economico, se si decide di puntare sui siti Internet specializzati del settore.

Ad esempio, ogni fotolibro può essere realizzato mediante tecniche di stampe tra le più svariate, con supporti altrettanto diversi.

Dalle finiture lucide a quelle opache, dalle copertine rigide a quelle in simil-tessuto: un fotolibro può rispecchiare completamente la visione della persona che lo sta creando.

Come abbiamo visto, è semplice inserire foto utilizzando anche metodi particolarmente intuitivi come la funzione trascina e rilascia (drag & drop).

Sui siti specializzati le possibilità di personalizzazione sono davvero infinite e ciò consente di realizzare i propri obiettivi, qualsiasi essi siano.

Con questi strumenti è possibile riuscire a creare un’opera narrativa che combina la potenza universale delle immagini con dei testi significativi, approfittando di un’impaginazione impostata grazie ai migliori principi di design.

Il grande vantaggio di fare riferimento ai servizi specializzati che si trovano online, infatti, non è solo quello di poter contare su un risparmio notevole, bensì riguarda l’aspetto della qualità del risultato finale.

I software creati dai designer stessi sono pensati per utilizzare le regole per la visualizzazione ottimale del testo, con una giusta presenza di spazio vuoto che aumenta la leggibilità e valorizza le foto stesse.

Inoltre, questi siti danno l’opportunità di personalizzare anche elementi della confezione, nel caso in cui si tratti di un regalo.

Creare fotolibro online: le conclusioni

In conclusione un fotolibro offre diversi modi molto creativi per poter visualizzare in maniera coerente e conservare su un supporto cartaceo le proprie foto preferite.

Dalla creazione di un racconto di viaggio per immagini fino alla realizzazione di una collezione di ricette di famiglia, un fotolibro rappresenta uno strumento davvero versatile per mettere in mostra le immagini più care, accompagnandole inoltre con del testo posizionato con sapienza.

Alla convenienza garantita dai migliori siti online dedicati del settore si accompagna la possibilità di aggiungere numerose personalizzazioni.

A seconda delle proprie capacità dal punto di vista tecnico, inoltre, i clienti che approdano su questi siti possono utilizzare modelli (o template) già pronti completamente personalizzabili, oppure progettare i propri layout personalizzati, così come importare foto, testo, nonché scegliere colori, forme e altri elementi tipografici.

Grazie a una progettazione pensata per mettere al centro le esigenze dell’utente finale, i siti specializzati rendono la creazione di un fotolibro facile, veloce e anche divertente. Prova subito anche tu, visita la pagina dedicata.

Senza contare che scegliendo un sito specializzato, è possibile anche ricevere il fotolibro in una confezione regalo oppure far recapitare la spedizione a casa di una persona cara per farle una sorpresa.

Please follow and like us:
Pin Share

Be the first to comment on "Come realizzare un fotolibro step by step"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


4 × 5 =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.