Cristianesimo e chiese del futuro: lezione aperta di Gilles Routhier

Cristianesimo e chiese del futuro è il titolo della lezione online – aperta al pubblico – che il teologo canadese Gilles Routhier terrà martedì 30 novembre 2021 alle ore 17 nell’ambito del corso di teologia pastorale fondamentale del prof. Andrea Toniolo. Il corso, inserito nel percorso di licenza, affronta il tema: Quale futuro delle chiese d’Occidente? Come “re-inventare” l’antica chiesa, in un contesto sempre più mondiale.

È diffusa la constatazione che le chiese del vecchio continente stanno attraversando una crisi profonda, attestata da diversi elementi: il distacco dalla vita sacramentale, una certa sfiducia nella istituzione, la crescita di una fede più individuale (personale), la crisi del clero (numerica ed esistenziale), la frattura tra l’universo simbolico cristiano e il mondo della vita – spiega Toniolo.
Il baricentro del cristianesimo e della chiesa si sta spostando verso il Sud del mondo, che attesta comunità cristiane vive, entusiaste, frutto di un cristianesimo di conversione. La crisi della fede in Occidente, accentuata anche dalla pandemia, può rivelarsi una opportunità, un kairòs per “re-inventare” alcune prassi, per pensare a una re-inculturazione della fede nel vecchio continente.
Questo sarà possibile a due condizioni: la disponibilità al rinnovamento e l’apertura alla mondialità, che può offrire anche per le antiche chiese nuovi innesti di vita.

In questo contesto di riflessione porterà un contributo su “cristianesimo e chiese del futuro” Gilles Routhier, ordinario alla Facoltà di teologia e di scienze religiose dell’Université Laval (Québec, Canada), dove insegna ecclesiologia e teologia pratica.

Chi fosse interessato a seguire la lezione può richiedere il link di collegamento a [email protected]

(Facoltà Teologica del Triveneto)

Please follow and like us:
Pin Share