Lanuzza (Gruppo Cap): ‘Ue chiede migliorie rapide ed efficaci reti idriche’



Milano, 24 nov. – “L’Europa e le Nazioni Unite credono nell’importanza delle infrastrutture idriche quale volano per raggiungere gli obiettivi che ci siamo dati per l’accesso all’acqua potabile, per l’infrastruttura resiliente ma anche per la lotta cambiamento climatico – spiega Andrea Lanuzza, direttore generale Gestione Gruppo Cap – Perché tutto ciò si realizzi, l’Ue chiede ai gestori delle reti idriche di industrializzarsi e di aumentare la capacità di investimento e di pianificazione sul territorio, tutto ciò in un’ottica di massima efficacia ed efficienza: quindi velocemente e ben utilizzando le risorse pubbliche, con uno sguardo alla sostenibilità, sia infrastrutturale che sociale ed economica”.
La riflessione di Lanuzza continua con la presa in esame degli ostacoli che frenano gli investitori: “L’industria dell’idrico non è distribuita omogeneamente su tutto il territorio e questa frammentazione del servizio rende l’attivazione di logiche industriali impossibile o molto difficile per alcune realtà. Gruppo Cap ha promosso la realizzazione della ricerca svolta da ETicaNews al fine di scattare una fotografia della situazione attuale e per riflettere sulle soluzioni per il futuro, che secondo noi non è affatto distante”.

(Adnkronos)

Please follow and like us:
Pin Share

Be the first to comment on "Lanuzza (Gruppo Cap): ‘Ue chiede migliorie rapide ed efficaci reti idriche’"

Leave a comment

Your email address will not be published.


* Questa casella GDPR è richiesta

*

Accetto

*


3 × 3 =

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.