Il valore del poliedro. La FISP ragiona sulle società del futuro

C’è il riferimento esplicito all’ultima enciclica di papa Francesco Fratelli tutti, nel percorso 2021 2022 della Scuola di Formazione all’impegno sociale e politico della Diocesi di Padova(FISP) pronta a partire il prossimo sabato 13 novembre 2021. Il filo conduttore di quest’anno infatti è IL VALORE DEL POLIEDRO. Sottotitolo Le società del futuro: composizioni di differenze dialoganti. Ed è proprio il n. 215 della Fratelli tutti che recita: «Il poliedro rappresenta una società in cui le differenze convivono integrandosi, arricchendosi e illuminandosi a vicenda».

Questo quindi il binario entro cui si muove il percorso di quest’anno della FISP, che si propone come scuola e come laboratorio di formazione, pensato e organizzato dall’Ufficio di Pastorale sociale della Diocesi di Padova insieme alla Diocesi di Belluno-Feltre. Un percorso rivolto a quanti intendono acquisire conoscenze e competenze per una presenza qualificata nella società civile, nelle amministrazioni pubbliche e nella politica, approfondendo alcune tematiche attuali, conoscendo approcci innovativi dell’organizzazione sociale, politica ed economica, sperimentando su progettualità territoriali specifiche.

La struttura 2021-2022 del percorso prevede un incontro di apertura in presenza – sabato 13 novembre, ore 15.30-18.45, con le relazioni introduttive della biblista Federica Vecchiato(Da estranei a fratelli, attraverso il Vangelo) e del docente di Teologia morale sociale dell’Issr e della Facoltà teologica del Triveneto don Giorgio Bozza (I principi della Dottrina sociale della Chiesa e la Fratelli tutti) – cui seguiranno tre moduli tematici composti ciascuno da due incontri on line (il lunedì sera dalle 20.45 alle 22.30), un laboratorio di presenza(tre sabato mattina in diverse sedi locali – Padova, Urbana, Conselve, Belluno) e un incontro conclusivo sempre in presenza, sabato 12 marzo 2022 al Centro studi Filippo Franceschi di Padova con gli interventi del direttore della FISP Luigi Gui, sociologo dell’Università di Trieste e dell’economista Luigino Bruni (Università Lumsa).

I moduli tematici svilupperanno tre filoni: Ricercare l’amicizia sociale. L’arte della politica a servizio della fraternità; Costruire la cultura del dialogo. La partecipazione responsabile di tutti e di ciascuno; Seminare più fecondità che risultati. Modelli di sviluppo inclusivo.

Tra gli ospiti relatori: Marco Caselli (ordinario di sociologia, Università cattolica del Sacro Cuore); Filippo Pizzolato (docente di Istituzioni di diritto pubblico, Università di Padova); Elena Granata (docente di urbanistica e analisi del territorio, Politecnico di Milano); Giovanni Teneggi(referente per le imprese di comunità di Confcooperative); Sabrina Bonomi (docente di organizzazione aziendale, Università degli studi eCampus); Adriana Bressan (Progetto One Welfare dell’Azienda sanitaria universitaria Friuli centrale).

Le iscrizioni si chiudono mercoledì 3 novembre 2021. Informazioni e dettagli su www.fispadova.it, dove si trova anche il form per l’iscrizione.

(Diocesi di Padova)