SVELATI I VINCITORI DEL PREMIO MEMO GEREMIA DURANTE LA CONFERENZA STAMPA A PALAZZO MORONI

E’ SINISA MIHAILOVIC, CON “LA PARTITA DELLA VITA” EDITO DA SOLFERINO E SCRITTO CON ANDREA DI CARO, IL VINCITORE DELLA 7^ EDIZIONE DEL PREMIO LETTERARIO SPORTIVO “MEMO GEREMIA” ORGANIZZATO DALL’ASCOM CONFCOMMERCIO DI PADOVA.
LA CONSEGNA DEL PREMIO NEL CORSO DELLA SERATA DI GALA IN PROGRAMMA PER IL PROSSIMO 18 NOVEMBRE NEL PRESTIGIOSO PALAZZO DELLA RAGIONE A PADOVA

Sinisa Mihailovic, l’allenatore del Bologna FC, con “La partita della vita”, edito da Solferino e scritto con Andrea Di Caro è il vincitore della 7^ edizione del Premio Letterario Sportivo “Memo Geremia”, organizzato dall’Ascom Confcommercio di Padova.
Mihailovic e Di Caro saranno premiati, nel corso della serata di gala in programma per giovedì 18 novembre e che quest’anno si fregerà della prestigiosa cornice del Palazzo della Regione, uno dei luoghi del nuovo sito Unesco “Urbs Picta” di cui Padova può menare vanto.
Con loro, ad essere premiati, anche gli autori dei due premi a latere ”dei Librai Ali Confcommercio” e “del Coni” e di quello della categoria “per Ragazzi”.
Il premio “Ali Librai” sarà consegnato a Simona Baldelli per “Alfonsina e la strada”, edito da Sellerio, mentre Marino Bartoletti, noto giornalista e volto tv non solo in ambito sportivo, riceverà il premio “Coni” per il suo “La cena degli dei”, edito da Gallucci.
La serata vedrà anche Marco Cattaneo, giornalista di Dazn, ricevere il premio della speciale sezione dei libri “per Ragazzi”, vinto grazie a “Sfidare il cielo” edito da Rizzoli.
La serata, che vedrà la partecipazione delle autorità cittadine, dei vertici dell’Ascom Confcommercio e di personaggi del mondo dello sport e dell’economia, sarà anche il momento per la consegna del “Premio alla Carriera Sportiva”, quest’anno appannaggio di Silvio Martinello, olimpionico di ciclismo e commentatore radio-tv.
E Silvio Martinello era presente questa mattina alla conferenza stampa che, a Palazzo Moroni, ha annunciato i nomi dei vincitori.
Introdotto dal presidente dell’Ascom Confcommercio di Padova, Patrizio Bertin, l’olimpionico di ciclismo ha sottolineato il suo impegno, al pari di quello di Francesca Bortolozzi e Rossano Galtarossa, come giurato del premio, fin dalla prima edizione.
Aperta dall’intervento di Silvia Dell’Uomo, vicepresidente dell’Ascom e del Premio “Memo Geremia” e davanti ad una nutrita rappresentanza di giurati del premio, la conferenza ha visto poi gli interventi dell’assessore Diego Bonavina, di Antonio Santocono, presidente della Camera di Commercio, di Franco Pasqualetti, ideatore del premio ed, infine, di Dino Ponchio, presidente della giuria che ha annunciato i nomi dei vincitori.
“Il nostro premio – ha detto il presidente Bertin – è cresciuto ma l’obiettivo, grazie anche all’intervento dei numerosi sponsor istituzionali e del mondo dell’economia, è quello di fare il salto di qualità diventando, a tutti gli effetti, un premio di spessore nazionale”.
Parole di plauso per l’iniziativa sono venute sia da Santocono che da Bonavina il quale non ha mancato di ricordare che nell’abbinata sport e cultura risiedono valori fondamentali per la vita degli individui.
Svelati i nomi dei vincitori, resta ancora la curiosità di conoscere a chi sarà assegnato il premio “del Presidente”. Bertin, in questo senso, più che dire che quest’anno “saranno tre i destinatari” non ha voluto aggiungere. Se ne riparlerà nelle prossime settimane.

PADOVA 19 OTTOBRE 2021

(Ascom Padova)